Logo new 02

 fine_corso_karate.jpg

SAN MAURO PASCOLI – Anche la seconda edizione del progetto “Libera dalla Violenza” si è conclusa con lo stesso entusiasmo e soddisfazione di come era partita nella serata di presentazione dello scorso 21 ottobre. Al termine di 16 lezioni di teoria e pratica, insieme alle docenti di Sos Donna e degli istruttori del Budokan Karate San Mauro Pascoli, si è concluso un percorso che ha saputo dare alle partecipanti tutti gli elementi per affrontare il problema della violenza, con maggior sicurezza e consapevolezza. A fronte di oltre 60 richieste sono state 30 le donne ad accedere al corso, circa 20 a concluderlo con il massimo delle presenze. “Il progetto ha riscosso molto successo – spiega Andrea Silenzi, istruttore e organizzatore - tanto che se ne è parlato molto anche sui mass media locali dando risalto all’iniziativa e permettendoci così di dare voce a un argomento tanto serio quanto ignorato ma che, a giudicare dalla partecipazione, è sempre molto sentito dalle donne”.

Hanno partecipato al corso donne provenienti principalmente dai comuni del Rubicone ma anche da Cesena, Roncofreddo, Cesenatico e Cervia. Ognuna ha ricevuto dispense sulla parte teorica con gli argomenti trattati dalla psicologa, dall’avvocato e dal commissario di polizia, e da quest’anno anche un Dvd realizzato dagli istruttori del Budokan con tutte le tecniche apprese e i principali consigli da ricordare in caso di aggressione. Il corso è stato gratuito grazie al notevole e scrupoloso sforzo organizzativo del Budokan San Mauro, della Libera Università del Rubicone e inoltre, come per la scorsa edizione, grazie al patrocinio del Comune di San Mauro Pascoli e al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena con i quali si sta creando un forte legame trasformando quello che era un progetto da sperimentare in un appuntamento fisso che conta ogni anno lunghe code d’attesa.

“Quello che abbiamo voluto trasmettere fin dalla prima lezione – aggiunge l’istruttore Daniele Arcangeli – è stato lo spirito di affrontare il problema della violenza sulle donne senza superficialità. Sono bastati  piccoli accorgimenti e un buon lavoro su autostima e controllo delle emozioni per tirare fuori la grinta e l’attenzione delle partecipanti. Si è puntato come sempre sulla prevenzione, sulla prontezza di reazione e sul sentirsi forti di poter contrastare ottimamente una situazione di pericolo sia verbalmente che fisicamente scoraggiando l’eventuale aggressore”.

Il prossimo appuntamento per il corso gratuito di primo livello è a Ottobre 2009 mentre già a Febbraio partirà un corso di secondo livello solo pratico. Previsto nel 2009 anche un corso specifico sul tema della dipendenza affettiva, uno degli argomenti trattati nel progetto, che verrà discusso più nel dettaglio grazie all’assessorato alle Pari opportunità di San Mauro Pascoli. Per ulteriori informazioni 338-3663674 / 338-2562568.

Link collegati www.budokansanmauro.it

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna