Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

 

U j a mancaèva snò Napuleòun

An n‘avimi sa dal beghi ‘d caèsa nòsta  e tot cal quis-ciòun,

ch’u j a mancaèva snò che taparòt d’un franzòis a cumplicaè la situaziòun,

cio, cmè ch’l’è dvent e’ padròun dal tèri da què, un s’met a daè ‘d dròinta 't e’ vlen?

Mo ch’ui vegna un colp, u n’à mes darnov Samaèvar sòta Savgnen?

Quèsta mo l’an s' putòiva mandaè zò, nòun ancòura sòta chi sbureun,

caèrta e pena, che adès l’è un’ènta volta  òura ‘d tiré fura i mareun.

La pròima lètra, vest che l’italien u n’era e' su fort, i la j avòiva screta in dialèt,

pu però j à trov eun ch’ui la j à mesa in italien e la pròima la è finoida 't un casèt.

E un dòpmezdè ch’a simi dri a sfurgataè 't la sufeta de’ cumeun

't un scatlòun ‘d cartazi, u j era che documòint scret un po’ pursì da quaicadeun.

In dialèt la giòiva acsè,

quèla in italien e spedoita me’ prefèt, la ven dòp, mo la è sòta da què.

Ci mancava solo Napoleone

Non ne avevamo abbastanza delle beghe di casa nostra e tutte quelle questioni, 

che ci mancava solo quel piccoletto di un francese a complicare la situazione, 

ohi, come diventa padrone di queste terre, non si mette a rimescolare nel veleno?

Ma che gli venga un colpo, non ha messo di nuovo San Mauro sotto Savignano?

Questa però non si poteva mandare giù, noi ancora sotto quei grandoni,

carta e penna, che adesso è un’altra volta ora di tirar fuori i maroni. 

La prima lettera, visto che l’italiano non era il loro forte, era scritta in dialetto, 

poi hanno trovato uno che gliel’ha resa in italiano e la prima è finita in un cassetto. 

Un pomeriggio che eravamo intenti a frugare nella soffitta del comune 

in uno scatolone di cartacce c’era quel documento scritto alla buona da qualcuno.

In dialetto diceva così,

quella in italiano e spedita al prefetto, segue poi, ma è sotto di qui.

(Continua)

Pin It
Aggiungi commento
Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


LE STORIE DEL MAESTRO PIERO

ULTIMI COMMENTI