Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Parzialmente nuvoloso

13.33°C

Parzialmente nuvoloso
Umidità: 54%
Vento: NE a 4.97 K/H
Venerdì
Parzialmente nuvoloso
5.56°C / 14.44°C
Sabato
Piogge Sparse
2.22°C / 8.89°C
Domenica
Parzialmente nuvoloso
-0.56°C / 10°C
Forse_il_tempietto_presso_la_Torre
Cesare_dubbioso_sullautenticità_del_Rubicone

L’aroiva i Rumen

Un bèl po’ dòp int sti paraz l’è  rivat chi sbucieun di Rumen,
e, sa tot che pòis ch’is deva, j à fat sobit zatòina sa quei ‘d savgnen;
j à fat pasaè la via Emilia da lè, mo par na faèi santoi la poza dla merda di caval,
i j à fat al stali piò in là, a san Zvan, che i savgnanois ma che casòin i ni feva e’ cal.
Samaèvar ancòura un gn’era, un po’ ‘d caèsi ‘d cuntadòin tra l’Eus e e’ Rè,
mo dninz a una vela d’un sgnòur j avòiva tirat sò una spezi ‘d cisa pr’andaè a prigaè,
na però par Gesòcrest, ma pr’e’ su signuròin d’alòura, Giove il ciamaèva,
ozdè a ridem ‘d leu, il drova 't i cino e 't i carteun, mo alòura l’era eun ch’e cuntaèva,
e se quaicadeun e vlòiva  staè ben ‘d saleuta, vòinz al guèri o faè carira,
e cnòiva pasaè da leu, metsi d’inznòc e biasé par ben una prighira.
Acsè e faset Zòisar pròima d’andaè a Roma, duò ch’i l’aspitaèva par faèi la pèla,
l’andet int che tempièt, cio, travarsaè e’ Rubicòun armaè, l’era staè una bèla marachèla.
A sé, u la j avòiva fata propi gròsa, ul savòiva ch'un putòiva pasaè de' caènt 'd d'là,
s'agl'j ermi e i suldé dri de' cheul, acsè, par rufianaès e' su signòur, l'era vnu fena qua.
Us putrà dmandaè: mo un feva pròima andaè a Savgnen se e’ fieun e pasaèva da lè?
Boh, e pò ès ch’l’aves e’ dobi ènca leu che cla cioca e fos e’ Rubicòun, va a capoi tè!
Se e’ fieun ‘d Savgnen l’è quèl dla storia, l’è ròba ch’l’an sa riguaèrda ma nòun,
mo se fos che l’Eus, o e' Rè, j è e' Rubicòun, òs-cia, sè che saria ‘na sudisfaziòun!

Arrivano i Romani

Un bel po’ dopo in questi paraggi è arrivato l’arrogante esercito romano 
e, per il peso che quelli si davano, hanno fatto subito intesa con quelli di Savignano; 
hanno fatto passare lì la via Emilia, ma non far sentire la puzza di merda dei cavalli,
le stalle a San Giovanni, perché i savignanesi alla confusione non ci facevano  i calli.
San Mauro non esisteva, un po’ di case contadine tra L’Uso e il Rio Salto da abitare, 
ma presso una villa signorile si era edificato una specie di chiesa per pregare, 
non però per Gesù Cristo, ma per il suo dio di allora, Giove si chiamava, 
oggidì ridiamo di lui, lo usano nei film e nei cartoni, ma allora era uno che contava, 
e se qualcuno voleva star bene di salute, vincere le guerre o fare carriera, 
doveva passare da lui, mettersi in ginocchio e recitare una preghiera. 
Così fece Cesare prima di andare a Roma, dove l’aspettavano per fargli pelle, 
ed è andato in quel tempietto, ohi, varcare il Rubicone armato era  una  marachella. 
Ah sì, l'aveva fatta proprio grossa, lo sapeva che non poteva passare al di là 
con le armi e i soldati al seguito, e ora, per ingraziarsi il suo dio, era giunto fin qua. 
Si può chiedere: ma non faceva prima a stare a Savignano che il fiume passava di lì? 
Boh, forse aveva il dubbio  che quello scolo fosse il Rubicone, va a capire se è così!
Se il fiume di Savignano è quello della storia, non riguarda la nostra attenzione, 
ma se emergesse che l’Uso, o il Rio Salto, sono il Rubicone, che  soddisfazione!
Pin It

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


ULTIMI COMMENTI