Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Parzialmente nuvoloso

21.11°C

Parzialmente nuvoloso
Umidità: 74%
Vento: SE a 3.11 K/H
Giovedì
Temporali sparsi
16.11°C / 26.11°C
Venerdì
Temporali sparsi
16.11°C / 25.56°C
Sabato
Parzialmente nuvoloso
12.22°C / 18.89°C

Zuppardo SammaureseInizio stagione, caldo asfissiante, al Macrelli c’è la prima uscita ufficiale contro il nuovo Cesena. Un “critico” della categoria dice senza mezzi termini: “Quello lì o indovina l’annata giusta oppure è un giocatore in meno”. Giudizio tranchant, ma c’era da capirlo: “quello lì” gol in giro ne aveva fatti tanti, in Romagna (San Marino e Ravenna) però non aveva mai sfondato.

Il giocatore è Liborio Zuppardo, il “buttadentro” per antonomasia della Sammaurese, 11 le reti gonfiate, tutte decisive. In una squadra che non ha ancora avuto un rigore in 31 partite, lui ha ovviato con una rapacità tra il Paolo Rossi degli anni ’80 e un Inzaghi dei ’90. L’ultima a farne le spese è stata la Sangiustese stesa da una meravigliosa mezza rovesciata in area (“anche se c’era un altro gol, ingiustamente annullato”, dice), prima ancora il Forlì era stato vittima della sua freddezza in pieno recupero, con cartolina di rammarico per due punti lasciati per strada.

Quello che di stupisce di Zuppardo è il peso specifico dei suo gol. A conti fatti hanno fruttato 19 punti, perché sono stati tutti determinanti per il risultato finale. E se si pensa che il secondo goleador in maglia giallorossa è l’infortunato Pieri con 5 reti, questo dà l’idea sul “valore” dei gol del bomber, originario della Sicilia oggi residente a Forlì. “Diciamo che mi sto rifacendo con gli interessi dopo un’annata difficile – ha detto il centravanti al Corriere Romagna – contrassegnata da infortuni e scelte sbagliate. A San Mauro mi trovo molto bene, è come stare in una famiglia: una società seria, un gruppo solido da anni, una squadra che cerca il gioco. Tutto questo favorisce le mie caratteristiche”. A salvezza ormai in cassaforte con i 42 punti in classifica, adesso è tempo di togliersi qualche altra soddisfazione. “C’è il rammarico per qualche punto perso per strada. L’obiettivo è quasi stato raggiunto, adesso tutto quello che viene di buono è bene accetto”.

Infine una curiosità statistica. Zuppardo è il secondo giocatore della Sammaurese a finire in doppia cifra in D. Per trovare un altro nome bisogna andare agli albori, quattro anni fa, alla voce Michael Traini che di reti ne fece 17. Per il resto due numeri affiancati non ci sono mai stati. “Il mio obiettivo personale era arrivare in doppia cifra, traguardo che ho raggiunto sei volte, con la chicca della Pianese quando vinsi il titolo di capocannoniere con 22 reti. Ma non sono i miei gol che contano, l’importante adesso è toglierci più soddisfazioni possibili come squadra”.

Pin It