Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Parzialmente nuvoloso

15°C

Parzialmente nuvoloso
Umidità: 46%
Vento: SSW a 4.35 K/H
Domenica
Temporali sparsi
9.44°C / 17.22°C
Lunedì
Acquazzoni
10°C / 18.89°C
Martedì
Per lo più soleggiato
8.89°C / 20.56°C

Colley venturi. Foto PenzoUno il Torneo di Viareggio l’ha sfiorato, l’altro l’ha giocato arrivando persino in semifinale. Giovane età, ruoli diversi, uno stesso destino di stagione, quello di rivelazione del campionato. Difficilmente dimenticheranno questa annata Michael Venturi e Lamin Colley, classe 1999 e 2000, sotto i riflettori di diverse squadre.

Non lo nasconde neanche il Presidente Cristiano Protti sul Corriere Romagna, in genere parco di parole sui movimenti di mercato: “Sono due ragazzi cresciuti in maniera esponenziale nell’arco della stagione, grazie a compagni stupendi e allo staff tecnico che li ha sempre seguiti da vicino e aiutati nella crescita. In questo momento sono i due giovani più in vista della nostra società, e questo è motivo di orgoglio per tutti noi. Non nascondo che ci sono diverse squadre professionistiche che li stanno seguendo, speriamo per loro che si possa avverare un sogno”.

Quello ha stupito più di tutti è Venturi, 4 anni a Forlì con la vittoria del titolo nazionale Allievi, inizio balbettante a San Mauro nel suo primo anno in serie D, poi un’esplosione con tanti rimpianti tra i galletti per una cessione un po’ troppo affrettata. “Sapevo che a San Mauro avrei potuto giocarmi le mie carte, alla pari con altri della stessa età, così è stato. Dopo due mesi di difficoltà mi sono guadagnato il posto e ad oggi dico che è stata la scelta migliore che potessi fare”. Il tecnico Protti l’ha piazzato davanti alla difesa, scelta coraggiosa per un classe ’99. “Ringrazio allenatore, società e presidente che hanno creduto in me. Mi rendo conto che è stata una scelta coraggiosa, sto dando il massimo per ripagarli”. Venturi ha anche sfiorato il sogno del torneo di Viareggio. “Ho fatto due provini, è stata un’esperienza bella e formativa, peccato non avere avuto la possibilità di dimostrare le mie capacità nell’ultima selezione. In cuor mio speravo di farne parte, però probabilmente c’erano ragazzi più pronti di me in quel momento”. Il futuro, oltre allo studio? “Spero che la Sammaurese mi riconfermi, se poi dovesse venire qualcosa di più…”.

Chi invece Viareggio l’ha toccato con mani e piedi è stato il gambiano Colley, con la maglia del Parma, autore anche di due reti. “Un’esperienza stupenda, abbiamo raggiunto una semifinale che nessuno si aspettava. Ho fatto anche due gol, ciò mi ha dato tanta fiducia nel prosieguo della stagione. Poi ho toccato con mano un ambiente eccezionale come Parma, professionale, con giocatori molto validi, ottimi compagni”. Classe 2000 e già diverse presenze anche con la Sammaurese. “Ho giocato a Montevarchi e sono entrato 12 volte. Sto facendo un giusto percorso di crescita. Si impara tanto a giocare coi grandi”. La prossima stagione? “Mi piacerebbe fare il giocatore professionista, il mio sogno è quello. Se si potrà avverare bene, sennò darò ancora il massimo per raggiungerlo”.

Pin It