• Ultimo Aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre 2020 - 13:02:01
Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Clear

13.33°C

Clear
Umidità: 89%
Vento: SW a 5.59 K/H
Venerdì
Molto nuvoloso
13.33°C / 23.89°C
Sabato
Acquazzoni
13.89°C / 20°C
Domenica
Parzialmente nuvoloso
12.78°C / 21.11°C
LeopardiStrano derby quello di domenica prossima per la Sammaurese: quello dei poeti. Lo scherzo del destino che ha messo la squadra giallorossa nel girone F, la farà incontrare contro la Recanatese, patria natale del Leopardi. Compagine abituata a questa categoria (c’è da dieci anni), e alle folle oceaniche di pubblico, tanto che il derby domenica scorsa contro la Jesina è stato giocato davanti a un migliaio di persone.

Difficile stabilire quanta poesia ci sarà in campo tra le due compagini, di certo questo strano incrocio non è passato inosservato in casa della Sammaurese che prima dell’inizio della gara consegnerà un volume sul Pascoli (“Il ritorno annunciato”) a un rappresentante della Recanatese. Un segno di amicizia che si vuole estendere anche alla tifoseria. Un gruppo di tifosi giallorossi sta sondando il terreno per organizzare un pullman a Recanati per vedere gara calcistica e fare una capatina a Casa Leopardi. Cosa che di certo faranno alcuni volontari della casa museo del poeta di San Mauro che hanno annunciato la visita a Casa Leopardi lasciando anche loro un volume in segno di amicizia.

“Lo scorso anno per l’ottantesimo della società avevamo fatto una speciale casacca con l’effige del poeta – afferma il Presidente della squadra Cristiano Protti – utilizzata nella partita al Tardini a Parma. Questo per dire che per noi il Pascoli è una figura importante. Noi siamo una società sportiva, quello che possiamo fare lo facciamo”. Concorda il sindaco di San Mauro, Luciana Garbuglia, che parla “dell’inizio di una possibile collaborazione tra le due cittadine”.

Insomma se son rose fioriranno nel tempo. Di certo qualcuno ben prima del calcio aveva avvicinato le due cittadine. Era stato proprio Giovanni Pascoli in persona che nel marzo del 1896 fece una gita di tre giorni a Recanati per visitare i luoghi di infanzia del “collega”. Doveva preparare alcuni discorsi come “Il Sabato” e “La Ginestra” poi confluiti nella raccolta “Pensieri e Discorsi” di Giovanni Pascoli. Oggi la storia si ripete a 120 anni di distanza. 
Pin It

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna