Logo new 02

Rubicone in VolleySabato scorso si è disputata la tanto attesa quanto decisiva partita tra il Rubicone In Volley ed il Forlì Volley, partita decisiva per la classifica e, visto l’importante preparazione da parte dei ragazzi del Rubicone, alla partita per poter ancora sperare di accedere ai play-off. I ragazzi del Rubicone In Volley, estremamente motivati e convinti di potercela fare, si presentano a Forlì carichi ma la gara inizia con qualche incertezza di troppo e dopo diversi errori contro la più agguerrita Forlì Volley, ci si ritrova subito a dover rincorrere l’avversario che allunga il risultato e vince il primo set 25 a 21. Nel secondo set, i ragazzi del Rubicone, riordinano le idee e molto più concreti entrano in campo per poter pareggiare i conti, iniziando il set nettamente meglio fino al risultato di 6 a 1, quando, ancora troppo spesso sopraggiungono evidenti cali mentali che risultano poi incisivi dal punto di vista tecnico e le tante palle sprecate e regalate agli avversari hanno permesso un sorpasso a favore del Forlì Volley che ha ribaltato il risultato del set vincendo per 25 a 19.

Anche se scoraggiati e demotivati psicologicamente visto la velocità con cui i ragazzi del Rubicone hanno subito la sconfitta nei due set, la squadra non molla ed i ragazzi di coach Procucci usano tutte le loro energie fisiche e mentali per provare a vincere ancora una partita che risulta aperta soprattutto dopo la vittoria del terzo set per 25 a 22. Quarto, e purtroppo ultimo set perso 25 a 15 con un atteggiamento completamente sbagliato e nonostante l’allenatore Walter Procucci abbia provato a cambiare le sorti della partita, dando spazio a più giocatori per tentare di rimanere in partita in tutti i modi, gli atleti non sono riusciti a sostenere la pressione psicologica e in campo gli errori non sono mancati anche sulle azioni più banali spegnendo l’entusiasmo con il passare dei punti, complice anche un nervosismo generale nel non riuscire a fare al meglio il proprio dovere.

Brutta sconfitta morale che segna una quasi impossibilità, anche se non ancora matematica, di arrivare al quarto posto e quindi per poter accedere ai play-off ma nonostante questo ci teniamo a ribadire che l’iniziale obiettivo stagionale, visto l’alzarsi del livello del campionato e la giovane squadra del Rubicone In Volley, era prima di tutto la salvezza e quando ci si è resi conto di averla già raggiunta e che si poteva sperare in qualcosa in più, si è fatto il possibile per poter raggiungere un miglior posizionamento di classifica tra le prime quattro. Anche se non è stato possibile oggi, la fiducia in questi ragazzi è tanta e rimane della società un obiettivo primario la loro crescita in campo e fuori dal campo e su queste basi, siamo sicuri che un domani arriveranno anche i migliori risultati.

Continuiamo a supportare i nostri ragazzi che affrontano con impegno questo difficile campionato e con l’augurio di vedere ancora più umiltà nei momenti in cui si è davanti ed un minore atteggiamento di rassegnazione nei momenti in cui si indietro, ci aspettiamo, dopo la pausa dal gioco (sabato 19 e 26 aprile i ragazzi non disputeranno gare), uno sprint finale il 3 maggio contro il Cesenatico al Palasport Peep (Via Falcone 1 Cesenatico) alle ore 18.00 ed il 10 maggio contro Jolly Volley A.S.D. alle ore 18.30 in casa, al Palasport di San Mauro Pascoli in cui speriamo il massimo supporto da parte del pubblico per questi ragazzi che ci hanno accompagnato per tutta la stagione.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna