Logo new 02

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera aperta a firma dei Genitori  dei ragazzi che frequentano il centro sportivo dell'Atletico San Mauro

 Atletico_San_Mauro_marchioL’Atletico San Mauro  è un’associazione sportiva giovane e grintosa. Nata circa 3 anni fa ha, in questi primi anni di attività, portato avanti nel settore giovanile un’idea dello sport e una filosofia calcistica completamente nuova. Lo sport  prima di tutto come  condivisione di valori comuni,  innanzitutto come partecipazione.

Come strumento  di aiuto  ai ragazzi  per  crescere, conoscere la loro forza ma anche i loro limiti. Il calcio insomma per accompagnarli nella loro crescita per aiutarli a diventare quello che sono.

E in tutto questo, il bisogno di risultati e di campioni ha avuto  una posizione fortemente marginale. Il motto di tutti è “In primo luogo vogliamo divertirci”, giocare tutti, quelli bravi e quelli non. Promotori appassionati di questa filosofia sono gli allenatori dei giovani che aiutano con doti tecniche ma soprattutto con doti di grande umanità  i ragazzi  a crescere anche attraverso lo sport. Come noi genitori pensano che un giocatore “non si riconosce da un calcio di rigore, ma dal coraggio dall’altruismo e dalla fantasia…”.

Sanno che il loro compito è fare esplodere il  talento che in tutti c’è, istigando il loro destino  esponendoli alla vita. Il calcio  come misura per scoprire anche l’inevitabile  difficile del proprio destino.

Consapevoli che nei ragazzi bisogna scovare l’autenticità che hanno avuto in dote, senza desiderare che ciascuno di loro sia diverso da quello che è, aiutandolo a scavare il  profilo del suo destino. Il calcio anche per  capire  cosa la vita desidera dai nostri figli.

Questa straordinaria filosofia partecipativa costituisce per San Mauro un elemento di grande innovazione e di differenziazione. Un numero crescente di ragazzi e famiglie si sono ritrovate attorno a questa  neonata società sportiva condividendone all’unisono la filosofia e i principi ispiratori. Di fronte a ragazzi spinti al sopruso, alla cultura della prevaricazione, della forza sempre e comune, l’Atletico San Mauro ha lanciato un messaggio di aiuto  alle tante famiglie fiduciose  in un  viaggio verso una idea di bene comune. Tutto questo però  sembra essere  troppo bello per durare.

La notizia, fino mercoledì sera solo  ufficiosa, è che  dai prossimi mesi  la società ATLETICO SAN MAURO rinuncierà al settore giovanile facendolo confluire in altre realtà sportive locali. Disperdendo in questo modo  la forte identità che ha saputo costruirsi in questi anni di lavoro ben fatto.

La possibilità  ha allarmato tutti i genitori, che  usciti da altre iniziative sportive e avendo  finalmente trovato una dimensione dello sport in cui riconoscersi, si vedono loro malgrado  costretti a  bussare   a sodalizi  sportivi dei   comuni vicini.

Per fare fronte  a tutto questo e resistere ad un eventuale, ma sempre più probabile nefasto destino, le famiglie dei quasi 100 ragazzi si sono riunite presso la sede sociale della società per ragionare  assieme.

Nella riunione i genitori hanno avuto formale notizia da parte del Presidente dell’Associazione Sportiva che nonostante il grande lavoro che è stato fatto  in questi anni il destino dell’associazione limitatamente al settore giovanile sembra  scritto. Le ragioni sono prevalentemente di tipo organizzativo ed economico. I grandi  sacrifici che servono per chiudere in pareggio il bilancio hanno costretto il consiglio direttivo in maniera ferma e risoluta  a  desistere dall’impresa.

Di fronte all’eventualità di dover trasferire i propri ragazzi nei comuni limitrofi i genitori hanno deciso di restare uniti  e di lottare assieme per  portare avanti il progetto nato tre anni fa. L’assemblea ha,  con voto unanime, deliberato di  voler mantenere  la situazione attuale, con la stessa impostazione. Ogni soluzione di un diverso assetto giuridico del centro sportivo dovrà essere tale da mantenere la completa autonomia decisionale ed organizzativa dell’attuale gruppo dei genitori. In modo da potere mantenere unito il gruppo e soprattutto al fine di procedere con lo stesso entusiasmo che in questi anni si è creato attorno ad un  esempio di educazione  allo sport che costituisce per il mondo del calcio sammauerese l’unica alternativa esistente. A tale fine sono stati decisi  una serie di incontri e riunioni durante le prossime settimane  con  tutti i soggetti coinvolti nella possibile evoluzione societaria.

La  riunione si è poi conclusa in un clima di grande disappunto e amarezza  per la consapevolezza di un totale disinteresse verso valori educativi e principi a cui, forse, non sembrano in molti ad essere interessati. “Il calcio è il più bel gioco del mondo dove si può imparare  anche dribblare l’invisibile” ha scritto qualcuno, forse a ragione. All’Atletico San Mauro ci stanno riuscendo. E’  anche per questo che non si arrenderanno  facilmente.

I genitori  dei ragazzi che frequentano il centro sportivo ATLETICO SAN MAURO

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna