Logo new 02

pallavoloSi è giocato giovedì 2 a Ravenna contro il Volley Wieuw, la squadra da tutti considerata la grande favorita di questo campionato di serie C, forte in ogni reparto di giocatori non più giovanissimi, ma di collaudata esperienza avendo giocato in categorie superiori. Non era certo la partita in cui ci si poteva attendere la vittoria, ma neanche di scendere in campo rassegnati alla sconfitta prima ancora d’averla disputata. Ed invece questa è stata la sensazione che si è avuto guardando lo svolgimento della partita dall’esterno.

 

Una squadra, quella sammaurese, timida e abulica che si è lasciata andare alle prime difficoltà senza trovare le energie mentali per opporre una valida resistenza. E dire che il lupo non era poi così feroce, qualche errore lo commettevano e se aggrediti si aprivano delle crepe anche nel loro gioco, se ne poteva approfittare per mettere loro pressione e giocarsela, ma, tranne il secondo set in cui si è giocato alla pari fin quasi la fine (25 – 20), nel primo (25 – 15) e in particolare nel terzo (25 – 11), si è assistito ad una prova della squadra sammaurese quasi irritante, testimoniata da parziali che si commentano da soli. Non è il risultato che sconforta quanto il modo, ed è tanto più nefasto perché potrebbero sorgere delle conseguenze dure da eliminare: si perde fiducia nelle proprie possibilità, ci si incomincia a guardare in cagnesco tra giocatori, a storcere il muso di fronte agli errori dei compagni, a cercare i responsabili del disagio e viene così a meno quello spirito di gruppo fondamentale negli sport di squadra e senza il quale non si va da nessuna parte. Tutte le sconfitte sono amare da digerire, ma quando una squadra è convinta d’aver lottato al massimo delle possibilità, resta il desiderio di volersi rifare al più presto; quando invece così non è, può subentrare la rassegnazione e la paura di perdere e di sbagliare. Bisogna dunque scacciare le titubanze e ritrovare immediatamente la grinta e la voglia di vincere perché il prossimo incontro casalingo, sabato 11 alle 18,30, è contro il Cesenatico, una squadra con qualche ambizione ma certamente non imbattibile.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna