Logo new 02

donati_colombiSAN MAURO PASCOLI - Cinquant'anni di passione coronati con la partecipazione alle Olimpiadi a Dortmund. Anche se di Olimpiadi un po' speciali si è trattato: di colombi. Protagonista è il sammaurese Marco Donati una vita a selezionare i migliori colombi per poi prendere il volo in gare nazionali e internazionali. Nell'osteria da Pizoun a San Mauro ha consegnato al sindaco di San Mauro, Gianfranco Miro Gori, il gagliardetto con cui ha preso parte all'evento in Germania nel gennaio scorso. Il sindaco ha ricambiato con un gagliardetto del Comune di San Mauro Pascoli. Singolare che la consegna sia avvenuta proprio da Pizoun: un po' per il nome, un po' per ricordare lo stretto legame dei protagonisti di questa vicenda con la terra sammaurese. Donati si è presentato all'esposizione a Dortmund ottenendo ottimi risultati coi propri volatili, esposti davanti agli esperti colombofili internazionali. Prima ancora dell'evento tedesco ha vinto una serie di manifestazioni a livello nazionale sulla distanza (Giulianova, Vasto, Termoli, Foggia, Bari...). All'inizio col campione “Bin Laden”, ora con i suoi figli (Gorbaciov in primis). Le competizioni funzionano in questo modo: il colombo viene portato nella località della gara insieme ad altri, nella zampetta gli viene posizionato un anellino magnetico che stabilisce il tempo d'arrivo a casa. La cosa interessante è che si tratta di centinaia e centinaia di chilometri percorsi in poche ore, frutto di un buon allenamento e addestramento. Attualmente Donati ha una ventina di colombi e con ogni probabilità nei prossimi mesi non potrà prendere parte alle competizioni causa la necessità di farli maturare prima delle gare.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna