Logo new 02

 SAN MAURO PASCOLI – (1 Settembre 2006) -Una stretta di mano a riconoscimento di un grande traguardo. Il Sindaco di San Mauro Pascoli Gianfranco Miro Gori ha consegnato, venerdì 1 settembre, una targa al concittadino Bruno Onofri, per l’incredibile impresa che l’ha visto protagonista. Il ciclista sammaurese infatti all’età di 80 anni si è laureato campione mondiale di ciclismo per categorie nella gara svoltasi a San Giovanni in Tirolo (Bz) il 22 agosto scorso, a cui hanno preso parte ciclisti provenienti da tutto il mondo. Una gara sofferta, soprattutto a causa della pioggia insistente e dei tratti in salita, eppure vinta dall’atleta sammaurese che ha staccato il secondo arrivato di ben 2 minuti e 8 sec. Non c’è che dire: una vittoria straordinaria, soprattutto se si pensa che Bruno Onofri ha quasi 80 anni! Per questo motivo il sindaco gli ha voluto consegnare una targa a suggello dell’impresa. “Il nostro paese da sempre è una terra di sportivi, alcuni dei quali di primissimo livello – ha detto il sindaco Gori, durante la cerimonia – Il risultato di Onofri non fa altro che confermare e arricchire questa tradizione cittadina. Io stesso ho sperimentato di persona la classe di Onofri: l’ho incontrato più volte e si è dimostrato un osso veramente duro da superare”. La storia di Onofri prende il via durante il periodo dell’austerity, negli anni ’70, a seguito di un avvenimento alquanto particolare: comprò la bicicletta da corsa al figlio, il quale però non la utilizzò. Motivo per cui lo stesso Onofri decise di correre in sua vece. Da qui è nata questa grande passione che l’ha visto vincere la sua prima gara il 31 agosto 1974, guarda caso proprio in occasione di una festa sammaurese, la ricorrenza di San Cono. E da allora... non si è più fermato: oltre 50 vittorie.. e tutte per distacco! Quello che più colpisce di quest’uomo dallo sguardo aperto e felice è l’amore per la vita. Molto unito alla moglie Adele, con un attaccamento particolare ai nipotini, trasmette fiducia ed entusiasmo e sembra davvero… inarrestabile. Bisogna proprio dirlo: Bruno Onofri mette la stessa grinta nella vita e nella… bici.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna