Logo new 02

bambini_biciclettaSAN MAURO PASCOLI - Ragazzi, tutti a scuola, ma… a piedi o in bicicletta. E’ questo il progetto chiamato “Quota mille”, organizzato dalla Scuola Media di San Mauro Pascoli con il sostegno dell’Ufficio Scolastico Provinciale e con la collaborazione dell’Assessorato alla scuola del Comune di San Mauro Pascoli. “Quota mille” è una iniziativa legata alla mobilità sostenibile, nata con l’intento di motivare i preadolescenti a vivere la strada in maniera autonoma, creando spazi di decisionalità e di protagonismo nel loro quotidiano. L’iniziativa si articola in questo modo. A tutti gli alunni della scuola media nel mese di marzo è stata consegnata una tessera contenente 80 spazi nei quali l’insegnante della prima ora di lezione appone la firma, ogni volta che lo studente dimostra di essere venuto a scuola a piedi o in bicicletta. Da lunedì 2 aprile, infatti, ogni alunno che giungerà a scuola con le proprie gambe, riceverà da un ausiliare del traffico un gettone che, consegnato al docente della prima ore, garantirà la firma sulla tessera.

Le scolaresche più virtuose, cioè quelle che sommando tutte le firme raccolte dai componenti della classe raggiungeranno i punteggi più alti, potranno gareggiare per numerosi premi.

Il primo premio si raggiunge già a quota 500 punti e consiste in una giornata al mare in bicicletta accompagnati dai vigili. Il secondo premio, il più ambito, messo in palio dall’Amministrazione comunale per la classe che raggiungerà il punteggio più alto, consisterà in un biglietto per Mirabilandia, che verrà consegnato, ad ogni alunno della classe vincitrice, dal sindaco in persona e dall’Assessore alla Scuola. Inoltre sono previsti premi individuali per gli alunni più virtuosi di ogni classe, per quelli che vengono da molto lontano.

Per realizzare tale iniziativa sono stati predisposti una serie di percorsi protetti casa-scuola controllati dalla polizia municipale e dai volontari dell’Auser. Ai genitori degli alunni, inoltre, è stata consegnata una pianta del paese con l’indicazione degli incroci dove è presente un vigile o un volontario dell’Auser.

“La finalità di questa iniziativa – spiega il professor Gianluca Neri, ideatore del progetto – è quella educare i preadolescenti a vivere la loro età da protagonisti, a conoscere meglio il paese dove risiedono, a compiere un piccolo gesto di fatica quotidiana che li aiuta a crescere, a tutelare la qualità  dell’aria che ogni giorno respiriamo e ad arrivare a scuola ben svegli e pronti agli impegni dello studio. A questo aggiungerei anche l’importanza di sensibilizzare gli adulti sulle tematiche della mobilità sostenibile, modificando comportamenti e abitudini”.

Collegata a questa iniziativa la scuola media ha anche promosso un concorso dal titolo “Datti un parco”. L’intento è quello di realizzare nei tre comuni dell’Unione del Rubicone un plastico che riproduca un parco dedicato all’educazione stradale. Parco che poi sarà effettivamente realizzato in un’area verde nei tre comuni del Rubicone.

Da ricordare che le scuole di San Mauro Pascoli (elementari e medie) hanno preso parte il 21 marzo scorso alla 14° edizione della Festa dell’Aria, per stimolare gli alunni a recarsi a scuola a piedi, in bicicletta o con l’autobus. Malgrado la giornata di pioggia sono stati circa 200 i ragazzi che hanno aderito a questa iniziativa.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna