Logo new 02

raccolta-tappi-plasticaSAN MAURO PASCOLI - "Un tappo può far Re" è lo slogan di un progetto promosso dai docenti dell'Istituto comprensivo di San Mauro Pascoli, in collaborazione con il Comune di San Mauro Pascoli e il Masci (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani) il cui gruppo, dal nome pascoliano "il Prunalbo", da vari anni opera a San Mauro. Il progetto si pone come finalità quella di educare i ragazzi e le loro famiglie, dalle Materne alle Medie (circa 1200 alunni), a dividere e riciclare, invitando alla raccolta differenziata dei tappi di tutti i contenitori di plastica. Questi ultimi, infatti, per essere correttamente smaltiti devono essere separati dai tappi, che seguono un diverso percorso di smaltimento.

 

I tappi, inoltre, essendo di plastica pregiata, hanno anche un valore commerciale che si aggira attorno ai 25 euro al quintale. Riciclarli, quindi, non è solo un'operazione ecologicamente corretta, ma anche proficua e consente ai giovani di comprendere che oggi il termine rifiuto non esiste più; tutto, adeguatamente separato, si trasforma in una risorsa per le nostre tasche e per il territorio in cui viviamo.

Ogni giorno i tappi portati a scuola dagli studenti vengono raccolti in una scatola di cartone presente in ogni aula o sezione. I tappi accumulati vengono poi versati nel contenitore ufficiale posto all'ingresso di ogni plesso scolastico. Ogni mese, il responsabile del progetto, l'insegnante Gianluca Neri, passa a raccogliere i sacchi accumulati dai sei plessi e li deposita negli scantinati della scuola Media in attesa di versarli alla cooperativa "Il Solco" che dispone dei macchinari adatti ad iniziare le varie fasi del riciclo.

Esercitare i ragazzi fin da piccoli a questa semplice operazione di separare i tappi dalle bottiglie, significa trasformare un banale gesto quotidiano in una buona abitudine, che ognuno si porterà dietro fino all'età adulta educandosi ad un'operosità responsabile verso l'ambiente.

Per tale motivo si è voluto "nobilitare" la preziosità di questo gesto con uno slogan ricco di suggestione e di fascino: "Una giornata da Re". Dove quel "Re" può essere inteso in diversi modi: re-cuperare, re-ndere responsabili...

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna