• Ultimo Aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre 2020 - 13:02:01
Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Clear

14.44°C

Clear
Umidità: 87%
Vento: WSW a 4.97 K/H
Venerdì
Molto nuvoloso
13.33°C / 23.89°C
Sabato
Acquazzoni
13.89°C / 20°C
Domenica
Parzialmente nuvoloso
12.78°C / 21.11°C

At fata zentaA cnòs una surina, znina mo garnaèda,
la j à una lengua ch’la taia, la cheusa e la j è ènca un po’ invalnaèda.
Un gn’è propi vers ‘d faèi faza,
de’ rèst l’è una tuscanaza e l’an sraza.
Quant ch’la vo di ‘d na mu ‘na ròba, la taca a doi:
-    “Il mio sposo non vuole, il mio sposo non è contento poi...”
Il mio sposo ‘d qua, il mio sposo ‘d là,
e s’ j occ la guèrda d’ in sò, che tegna ch’la t fa!
E capitet ch’la cnet andaè a Lurd a cumpagné  ‘na squèdra ‘d vecc,
e e fot un lavuraz da duvòis rapaè sò mi specc;
un caèld da l’òs-cia, foili dimpartot,
cio, e paròiva che dla madòna che dè j aves bsògn tot,
e spitaè sòta e’ sòul l’era un sacrifoizi deur,
dal sudedi ch’ u t s’atacaèva al mudandi me’ cheul,
u na nuièza ch’la s’taieva se’ curtèl,
insòma, un strapaz ch’l’era fadoiga a supurtaèl.
Pr’ una ròba o pr’ un’ènta, un gn’era mai paèsa
e li la n’avdòiva l’òura d’avnois a caèsa.
Temp dòp, quant ch’u j avnoiva stal sgraèzi in amòint,
la fìnoiva ad racuntaèli sempra s’un lamòint:
-    “Ah, basta, non ci andrò mai più,
-    è stato terribile, questa esperienza mi ha tirato giù!”
-    “Aaah... sssèèè... ! Il mio sposo, il mio sposo..., a vlòiva ben doi mè,
-    valà che da la suocera  la è deura par tot, èh?”



Suor Amabile e il suo sposo

Conosco una suorina, piccola ma assai determinata, \ ha una lingua che taglia, cuce ed è anche un po’ avvelenata. \ Non c’è proprio verso di farle faccia, \ del resto non sbaglia: è una toscanaccia. \ Quando vuol dire di no ad una cosa, incomincia a esclamare: \“Il mio sposo non vuole, il mio sposo non è contento di questo fare...” \ Il mio sposo di qua, il mio sposo di là, \ e con gli occhi guarda in su, che rabbia che ti fa! \ Capitò che dovette andare a Lourdes ad accompagnare una squadra di vecchi, \ e fu un lavoraccio da doversi arrampicare sugli specchi; \ un caldo bestiale, file dappertutto, \ ohi, sembrava che della madonna quel giorno avessero bisogno tutti, \ e aspettare sotto il sole era un sacrificio duro, \ delle sudate che ti si attaccavano le mutande al culo, \ una noia che si tagliava col coltello, \ insomma uno strapazzo di cui s’era perso il modello. \ Per una cosa o per un’altra, di pace non c’era mai la condizione \ e lei non vedeva l’ora di fare ritorno alla sua abitazione. \ Tempo dopo, quando le venivano queste disgrazie alla mente, \ finiva di raccontarle sempre con un lamento: \“Ah, basta, non ci andrò mai più, \ è stato terribile, questa esperienza mi ha tirato giù!” \ “Aaah... sssiìì... ! Il mio sposo, il mio sposo..., volevo ben dire , \ valà che andare dalla suocera è dura per tutti da digerire!”

Pin It

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna