Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Mailing List

At Fat Mond minGnenca ch'an gn'a l'aves det ma che sgumbié in biciclèta
che piò avaènti u j era una curva maledèta.
Mo leu, cmè s'e fos tota straèda dreta, us s'n'un frigaèva,
l'avnoiva zò a ròta  'd còl e me' peroiqual un gn'a badaèva.
E quant ch'e fot int cla brota vultaèda, u la ciapet maèl
e sno pr'una bòta 'd cheul un finet int un òspedaèl.
La bona stèla e fot l'aèra dla caèsa d'un cuntadòin tacaèda a lè,
u s' j infilet 'd dròinta e dòp un zoir intònd, 't 'na piscòla drì l'ebi l'andet a cascaè.
'D aqua ui n'era dò doidi sé e na, cio, e faset un bagnèt, mo la putòiva finì pez,
la furteuna la finet però a lè, afugaèda tra chi squez.
E' pròim a daè 'd mat e fot e' bagòin che 't e' pantaèn us divartoiva a sguazaè,
che cmè ch'l'avdet calaè ste santesum e tachet a rugé cmè si l'aves da scanaè.
Una zacla la sufieva cmè un ribes e la i deva 'd pezgh 't al gambi neudi,
la biaclaèva s'una tegna ch'un sa capoiva che sgraèzji la j aves 'veudi.
Ou, stuglé matèra u j era di zaclòin s'al zaèmpi volti d'in sò e la lengua spandlòun,
leu un s'n'era gnenca daè 'd chi fagutin e u n'avòiva s-ciazé quatar int e' ruzlòun.
Ad scaènt, lighé ma la cadòina, u j era un cagnaz ch'e baieva sa du occ acsè catoiv,
che s'us fos puteu s-cioi, ui saria saèlt madòs e 'd sicheur u se saria magné voiv.
Un mineud e e scapet fura du burdel sa dal candòili ch'a gl'j ariveva me' barbèt,
tra i guzlot da j occ, i murghint da è naès e la baèva da la bòca, e' schiv l'era s-cèt.
Pu dòp, l'è rivat la fameja intira, cio j era un braènch e incazè nir,
i vlòiva i dan e a lè par lè i cminzet a faè i cheunt cmè di ragiunir.
Òs-cia però 'd furbacieun, met sò quèl, met sò clèlt, i si faset pagaè salé chi zaclòin,
valà ch'l'era mèi s'us buteva 't e' bagòin, a putimi purtaè caèsa sunzeza e cutgòin.

 

Occhio  alla  curva
Neanche non glielo avessi detto a quello sconsiderato in bicicletta \ che più avanti c'era una curva maledetta. \ Ma lui, come se fosse tutta strada dritta, se ne fregava, \ scendeva a rotta di collo e del pericolo non se ne curava. \ E quando fu in quella brutta curva, la prese male \ e solo per un colpo di buona sorte non finì in ospedale. \ La salvezza venne dall'aia della casa di un contadino sul limitare, \ le si infilò dentro e dopo un giro intorno, in una pozzanghera vicino all'abbeveratoio, andò a cascare. \ Di acqua ce n'erano due dita sì e no, fece un bagnetto, ma poteva finire peggio, \ la fortuna terminò però lì, affogata in quegli spruzzi del forzato parcheggio. \ Il primo a dare di matto fu il maiale che nel pantano si divertiva a sguazzare, \ come  vide calare questo estraneo, iniziò a urlare come se lo dovessero scannare. \ Un'anitra soffiava come un serpente e lo pizzicava nelle gambe nude, \ starnazzava con una rabbia che non si comprendeva che disgrazie le fossero accadute. \ Ohi, stesi a terra c'erano degli anatrini con le zampe girate all'insù e la lingua penzolone, \ lui non se ne era neanche accorto di quei fagottini e ne aveva schiacciati quattro nel ruzzolone. \ Di fianco, legato alla catena, c'era un cagnaccio che abbaiava con due occhi da cattivo, \ che se si fosse potuto sciogliere, gli sarebbe saltato addosso e di sicuro se lo sarebbe mangiato vivo. \ Un minuto e uscirono due bambini con delle candele gialle che gli arrivavano al mento, \ tra i goccioloni dagli occhi, le candele dal naso e la bava dalla bocca, lo schifo era da sgomento. \ Subito dopo è arrivata la famiglia intera, ohi, erano in tanti e incazzati neri, \ volevano i danni e immediatamente cominciarono a fare i conti come dei ragionieri. \ Orca però che furbacchioni, considera quello, considera quell'altro, se li fecero pagare cari quegli anatrini, \ valà che era meglio se si fosse buttato nel maiale, potevamo portare a casa salsiccia e cotechini.

 

Pin It

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna