Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Mailing List

miro goriMiro Gori interviene sulla sua pagina facebook, per la prima volta dopo l’esito del voto, per tracciare un’analisi sul perché sia stata bocciata la fusione. Parole dure le sue sulla scelta dei sammauresi. “Un errore. Questo hanno fatto, respingendo la fusione con Savignano, i sammauresi. Perché l'unico modo per continuare a mantenere la nostra qualità - non dico incrementare, almeno mantenere - era ed è quello. Nessun altro modo è alle viste. Nessuno ha proposto nulla. (No. Qualcuno ha proposto l'unione. Che è altra cosa. E che aumenta la burocrazia. Apparati politici in più. Apparati amministrativi in più. Glissons.). Così non cambierà nulla”.
L’esito del voto sarà rispettato: “Quando si chiama la gente al voto, bisogna rispettarne l'esito. E il futuro che scaturirà da questo esito, debbo dirlo pur detestando atteggiarmi a Cassandra, non è per nulla roseo
”.
Poi un’analisi sul perché della vittoria del No, incentrata sul tema dell’identità. “Le ragioni sono molte. Il tema dell'identità e del campanile. Il fatto che la qualità della vita sia buona e questo induca a resistere al cambiamento. La perdita, lungo il percorso, di Gatteo che ha ridotto il confronto a due poli. Errori nella presentazione del progetto (che non vedo ma potrebbero esserci stati)...

Il fatto, però, che mi sembra prevalere (e mi colpisce, nella varietà dei significati del termine) è quello identitario. Per spiegarmi parto da una domanda. Perché a San Mauro molti hanno insinuato che per noi si sarebbe trattato di un'annessione a Savignano e, per converso, a Savignano a nessuno è passato nemmeno per l'anticamera del cervello che il comune sarebbe diventato una frazione di San Mauro?
Tutto ciò non si può spiegare con le dimensioni: San Mauro è più piccolo. No. Una mentalità autonoma o almeno una mentalità non subalterna non dipende (o non dipende solo) dalla quantità. La ragione vera sta nella modalità storica lungo la quale si è costruita l'identità sammaurese. Se è vero infatti che il toponimo San Mauro è antico di secoli e che gli statuti comunali risalgono al Quattrocento, allo stesso tempo, la nostra identità s'è costruita in opposizione a Savignano. Il che ci ha relegato in una posizione difensiva e timorosa. Puro e semplice arroccamento nello status quo. Pura e semplice espressione di una cultura subalterna. E' prevalsa, insomma, un'identità rivolta al passato. Non, come dovrebbe essere, rivolta al futuro. Un progetto. Un'idea che guarda avanti
”.

Pin It

Commenti   

# e i savignanesiguest 2013-06-14 17:42
sono un elettore che ha votato per il si all'unione dei comuni, tra le tante sfacettature va tenuto anche in considerazione che a savignano è andato a votare solo il 30 percento degli aventi diritto mentre a san mauro ci siamo fermati al 41.
quindi il fatto del no non è una cosa esclusivamente sammaurese ma va visto in un ottica piu ampia.
non sono un esperto di politica, ma durante i comizi pro si e pro no, non ci sono stati temi forti da parte del comitati si, (esempio faremo fermare piu treni, non chiuderemo il pronto soccorso) secondo me non è passato il messaggio giusto, per cui ha vinto il campanilismo. ciao
# RE: e i savignanesiri_sammaurese 2013-06-16 13:49
Di quel 30 percento, poco meno della metà ha votato no. E' troppo comodo dire che è solo colpa dei sammauresi. Chi ci teneva a vedere la fusione poteva andare a votare, chi non ci teneva non ci è andata.
# RE: MIRO GORI: “GRAVE ERRORE DEI SAMMAURESI LA VITTORIA DEL NO”Arianna 2013-06-14 19:53
Condivido il pacato commento sopra.
Il si ha fatto degli errori, mentre il no ha vinto non perchè avesse una proposta migliore ma solo per paura e campanilismo. Peccato. E adesso ?
# RE: MIRO GORI: “GRAVE ERRORE DEI SAMMAURESI LA VITTORIA DEL NO”Guest 2013-06-14 20:04
Ho votato no.....
ma non l'ho fatto per questione di campanilismo, sia chiaro.....
l'ho fatto perchè secondo me, non è chiara la faccenda dei soldi che ci arrivano....
Chi ci dice come è messo lo stato italiano tra 4-5 anni, siamo messi da ridere adesso, figuriamoci col passare del tempo.....
# RE: MIRO GORI: “GRAVE ERRORE DEI SAMMAURESI LA VITTORIA DEL NO”Guest 2013-06-15 11:49
Mi scusi signor sindaco ma c'è qualcosa che non mi torna nel suo ragionamento: capisco la sua difesa appassionata della fusione però non è che lei può pensare di essere il giusto sammaurese mentre tutti gli altri non capiscono nulla. Non è che per il fatto di essere nato a San Mauro come più volte ha sottolineato può interpretare al meglio il paese. Un minimo di umiltà non le farebbe male. Non dico che debba andare da Don sanzio a confessarsi però volare un po' più basso lasciando da parte Pascoli e Fellini per capire la voce del popolo, penso proprio di sì.
# RE: MIRO GORI: “GRAVE ERRORE DEI SAMMAURESI LA VITTORIA DEL NO”Epaminonda 2013-06-16 09:11
Cari sammauresi, la paura ci ha fregati. Se c'erano dei dubbi sui finanziamenti futuri dell'operazione di fusione, ci sono invece delle certezze sul taglio totale delle entrate statali attuali. Credere che la crisi economica si possa combattere con modelli organizzativi medioevali è fantastico. Allora diciamo che le province vanno mantenute, il bicameralismo perfetto è meraviglioso, ecc.ecc. Solo il cambiamento può salvarci. E il cambiamento deve iniziare dal basso. Potevamo essere all'avanguardia di un movimento nazionale: ci sorpasseranno anche Torriana e Poggio Berni. E adesso ? Il declino è inevitabile. Basta guardare il bilancio comunale e le politiche arrivate da Roma nell'ultimo decennio.
# RE: MIRO GORI: “GRAVE ERRORE DEI SAMMAURESI LA VITTORIA DEL NO”ri_sammaurese 2013-06-16 13:07
A parte che Torriana e Poggio Berni sono in totale 5'000 abitanti e non 29'000. Che siano stati loro a chiedere ai sindaci la fusione sono solo chiacchiere, proprio come quelle messe in giro dalla propaganda politica pro fusione. Ovviamente sono sempre le regioni e i sindaci a volere queste fusioni.
Non è questione di paura, è questione di soldi e promesse faciloni non credibili.
Se volevo vivere in una metropoli con le strade messe come a Rimini andavo a vivere direttamente là, almeno avrei molta più offerta di servizi, visibilità aziendale e domanda/offerta di lavoro.
E tra parentesi la loro amministrazione campa grazie agli autovelox e ai vigili urbani che multano tutto, pur sapendo di non avere mai messo a disposizione in nessun angolo un numero adeguato di parcheggi.
Più un paese si fa grande e più distacco ci sarà tra il cittadino e le amministrazioni, che cominceranno a partorire idee retrograde, come quelle degli autovelox per tutti, del "tasse più alte" per tutti e del "meno concessioni" per tutti.

Leggo poi tanta gente che conosce il bilancio comunale, che qualcuno mi dica dove lo si può trovare... perchè io non vivo all'interno del comune e questo dato così noto non lo trovo su internet.

Se i politici vogliono fare questa fusione al risparmio (che tra pochi anni porterà solo nuovi debiti, autovelox e degrado dei servizi) che non lo facciano a nome nostro, ma loro.
Troppo comoda per un politico poter dire "siete stati voi, ai tempi, a scegliere la fusione e quindi gli eventuali danni collaterali sono anche colpa vostra". NO, siete stati voi a decidere tutto.
# RE: MIRO GORI: “GRAVE ERRORE DEI SAMMAURESI LA VITTORIA DEL NO”Epaminonda 2013-06-16 18:57
1) SONO SEMPRE LE REGIONI E I SINDACI A VOLERE QUESTE FUSIONI.
Se fosse vero, il referendum (consultivo !) non sarebbe vincolante. Invece si rispetterà la volontà dei cittadini
2) SE VOLEVO VIVERE IN UNA METROPOLI...ANDAVO A VIVERE DIRETTAMENTE LA'
Sinceramente paragonare una città di 150.000 abitanti (Rimini) con una di 29.000 (il fu Rubicone Pascoli) mi sembra azzardato. Non confondiamo la qualità della vita di un piccolo paese con il livello dei servizi che un piccolo comune può dare.
3) BILANCIO COMUNALE
Si può visitare il sito internet del comune alla voce informazioni on line. Naturalmente sindaco e assessori sono sempre a disposizione per qualsiasi chiarimento.
# politici?CHIARA 2013-06-17 10:08
secondo me è molto riduttivo e superficiale motivare la vittoria del no dei sanmauresi con il campanilismo e il bisogno di indipendenza.
Forse la gente non si fida più di voi, delle motivazioni delle vostre scelte, del vostro modo di lavorare;
secondo me i sanmauresi non sono così stupidi da dire no ad un progetto valido di crescita solo per il campanilismo storico con Savignano,
la gente parla, si confronta, collabora, molto più di quel che pensate;
fossi in voi mi farei un bel esame di coscienza (un termine usato non a caso), forse state raccogliendo i frutti del vostro lavoro...