Logo new 02

LEGA_NORDUn consigliere comunale, un partito quintuplicato, voti “rubati” a destra e sinistra. La Lega Nord a San Mauro è sempre di più una realtà. Difficile negarlo. Alle ultime regionali ha portato a casa il 15%, altri due punti in più rispetto allo scorso anno (13,8%). Il dato appare ancora più eclatante se visto nel medio periodo: alle regionali di cinque anni fa 3,2%, oggi cinque volte di più. Dunque, un crescendo costante, passato dal 7,4% delle politiche del 2008, all'ultimo exploit di neanche una settimana fa.

 

L'unica novità sta nel fattore di crescita: se alle europee e comunali dello scorso anno era evidente l'avanzata a spese del centrosinistra, alle ultime regionali i voti sono stati mangiati al centrodestra. Poco importa: da una parte o dall'altra la Lega cresce. Resta da vedere nel tempo come riuscirà a far conciliare federalismo con il radicamento a Roma, lotta alle poltrone coi primi segnali di doppi incarichi e nepotismo (l'elezione del figlio di Bossi parla da sola), cavalcata delle paure con le esigenze di integrazione. Per ora fermiamoci alle certezze: anche a San Mauro la Lega è una realtà, terzo partito del paese.

Filippo Fabbri

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna