Logo new 02

Parini top 100Dopo un decennio Pier Giorgio Parini lascia il Povero Diavolo a Torriana. La notizia è giunta come un fulmine a ciel sereno nell’ambiente enogastronomico nazionale, sia per il nome di rilievo del cuoco sammaurese, sia per la stella Michelin del locale. L’atto finale è previsto per la metà del mese di settembre, ancora ignoti sono i programmi del cuoco.

Chi è stato preso in contropiede dalla scelta è Fausto Fratti, titolare del Povero Diavolo, che in una intervista a Il Gambero Rosso non ha nascosto la sua amarezza per la scelta, tanto da parlare di chiusura del locale, anche se per motivi anagrafici.

“I programmi erano decisamente altri. Avevamo investito molto su questo chef, era tanto che stavamo assieme, è vero, ma l'idea era di continuare, avevamo investito molto qualche anno fa sul rifacimento della cucina e anche quello era un investimento su di lui. Ora ha deciso così, peccato”.

E in un altro passaggio sui programmi futuri di Parini: “Lui è impenetrabile. Di certo non avrà problemi, non gli mancheranno le proposte. Stiamo parlando di uno dei più grandi chef italiani in assoluto. Solo chi lo osserva tutti i giorni come me può capire la vivacità e la forza creativa enorme di questo ragazzo”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna