Logo new 02

Carissimi, da alcune settimane il nostro sito internet è seguito da un lettore piuttosto speciale: il giapponese Akio Uesghi. Venuto a San Mauro parecchi anni fa, gli abbiamo chiesto di raccontarci quell’esperienza.

 

giapponeGentile Redazione, sono un pensionato ritirato dall'insegnamento universitario due anni fa. Nell'anno accademico del lontano 1971, frequentavo la facoltà di lettere dell'Università statale di Milano, per una ricerca su Alessandro Manzoni (padre della lingua italiana moderna), grazie a una borsa di studio del Governo Italiano di quel tempo, ma non del notorio Berlusconi. Tornato nel mio paese, finito il periodo di studio di un anno (fissato in anticipo), avevo ottenuto un posto di insegnante in una università d'arti.


L’università mi aveva dato anche l'occasione dell’addestramento dell'insegnamento in Italia e così ho visitato San Mauro Pascoli per conoscere la casa natale del Poeta in una caldissima estate. Nutrivo l'interesse per la poesia di Giovanni Pascoli, che mi era piaciuta assai e a San Mauro mi sono stato incontrato col sig. Piero Maroni; forse quasi erano più di 25 anni fa. Egli mi aveva guidato alla Torre dove aveva abitato la famiglia pascoliana, e avevo soggiornato a San Mauro Mare circa due settimane. Ogni giorno frequentavo casa Pascoli per ricercare dei documenti sul poeta e poi ero andato a Perugia per partecipare al corso estivo dell'insegnanti stranieri della lingua italiana. Dopo di che, non mi ricordo bene di quando, ho ricevuto una mail dal sig Maroni.
La prima impressione su San Mauro Pascoli non fu bella, perchè avevo immaginato una San Mauro circondata da un confine naturale, piccolissimo villaggio silenzioso separato dagli altri paesini. E invece San Mauro Pascoli era in una spaciosa campagna di Romagna, senza confini con gli altri paesini, e quando ci ero arrivato, camminando dalla stazione ferroviaria nella piena estate caldissima, non c'era nessun albergo. L'ambiente dei dintorni di San Mauro Pascoli non mi attraeva, era bella però la vicinanza al mare Adriatico. Se non ci fosse stato la casa Pascoli, non avrei visitato San Mauro. Era una cosa antica, forse più di 25 anni fa. Cordialmente.
Akio Uesghi

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna