Logo new 02

giulio_cesare.jpgSAN MAURO PASCOLI - San Crispino entra nel vivo. E lo fa attraverso una rievocazione storica in costume romano. Sabato 27 ottobre a partire dalle ore 10,00 in via Tognacci avrà luogo una rievocazione storica per celebrare il 180° anniversario dell’istituzione del Comune di San Mauro Pascoli. Interpreti saranno i figuranti dell’Associazione Legio Prima Italica di Rovigo. Che ripercorreranno la leggenda secondo cui nel 49 avanti Cristo, Giulio Cesare reduce dai suoi successi militari, dopo aver pronunciato la fatidica frase “Alea iacta est”, attraversa il Rubicone. L’intenzione è di puntare con le sue legioni verso Roma per imporre la sua personalissima concezione della Repubblica, anticipando così altre e meno eroiche marce sulla capitale. Forse colto da qualche timore, però, fa una pausa di riflessione e, per fede o per scaramanzia, decide di affidarsi alle grazie di Giove. Si ferma perciò ad implorare il Dio dei tuoni, nel tempio a lui dedicato, nei pressi della Torre, un tempo chiamata proprio Corte Giovedia. Il corteo storico sfilerà fino al Parco Giovagnoli, per concludersi con l’invocazione davanti all’altare di Giove.

Il programma della giornata prevede anche un annullo filatelico figurato da parte del Gruppo Filatelico Avis (sala Gramsci – ora 10-12 e 14-18), in occasione del 290° anniversario della morte del sammaurese Marco Battaglini. Alle 16.00 e alle 20,30 in piazza Mazzini ci sarà l’esibizione del Gruppo de “I Pasquaroli d’la Piopa” dell’Associazione Romagna col Cuore”, mentre alle 20.45 nella Chiesa parrocchiale ci sarà Cantainsieme, la rassegna di cori liturgici a cura della corale Don Luigi Perosi” con la partecipazione dei Cori delle Parrocchie di Gambettola, Santa Giustina, San Giuliano Mare, Torre Pedrera ed il Coro Giovanile Diocesano, nonché della stessa corale sammaurese.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna