Logo new 02

Logo new 02

San Crispino calzolaiBenvenuti nel paese dei calzolai. Non è solo il claim che omaggia la festa di San Crispino, patrono dei ciabattini, ma quanto avviene per tre giorni (giovedì 25, sabato 27 e domenica 28 ottobre) a San Mauro Pascoli. “Una fiera identitaria che affonda le radici nella nostra storia di paese, con lo sguardo volto al futuro”, ha detto al Corriere Romagna il sindaco Luciana Garbuglia nella conferenza stampa di presentazione.

Un’abbuffata nel segno della scarpa che vede storici ciabattini all’opera nello stand “Me Banchet” a cui si aggiunge la novità di Salvatore Giardullo, maestro calzolaio, che gira per le vie con una bicicletta itinerante con gli attrezzi del mestiere (chi vuole far riparare le scarpe è il momento giusto). E ancora, vetrine allestite a tema, outlet di sei grandi firme del distretto aperti con orari prolungati, una mostra del Marie Curie con i lavori degli studenti sul tema. Poi il “fuorisalone” all’ex Mir Mar oggi Cantiere Artistico, con “l’esposizione di una quindicina di lavori, dal disegno al prototipo, realizzati dagli studenti”, ha detto Serena Musolesi direttore del Cercal (inaugurazione giovedì alle ore 16 insieme ai giovani), presente insieme a Marco Bianchi.

Se la scarpa è il fil rouge, c’è tutto un altro mondo da esplorare con le proposte di oltre 120 ambulanti (associazioni incluse). “Abbiamo avuto più richieste quest’anno – spiegano dalla PromoD, che cura l’evento – con una lista di attesa che sarà sistemata nel primo giorno di fiera”. A questo si aggiunge il programma degli eventi spalmati nei tre giorni con alcune novità presentate dall’assessore al centro storico Sabrina Baldazzi: “Non è stato semplice mettere insieme tanti eventi, alla fine abbiamo messo a punto un programma di tutto rispetto con un occhio alle proposte del nostro territorio”. Tra le novità, l’inaugurazione dello storico pannello nella Cuntreda dla viuleta (giovedì alle 15), il concerto che chiude la pluridecennale storia della corale Don Lorenzo Perosi (venerdì ore 21 in Chiesa), il gruppo musicale sammaurese degli Espresso club (sabato 20.30), con il finale della Supertombola come da tradizione.

L’assessore ai lavori pubblici Stefania Presti ha illustrato l’evento del sabato mattina alle ore 11, quando saranno inaugurate le vie Raggi, Oberdan, Sozzi, Gramsci, la nuova rotatoria con la pista ciclabile in via Bellaria nuova. Infine le giostre, che rimarranno in piazza Berlinguer fino al 31 ottobre giorno che ospiterà la Festa d’Autunno.

Pin It

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna