Logo new 02

Xavier RuddXavier Rudd apre alla Torre-Villa Torlonia la quinta edizione della rassegna musicale estiva “Acieloaperto” nell’unica data in Emilia Romagna. Appuntamento venerdì 16 giugno con il programma che si apre alle 19 (ingresso libero) con Marcabru (prog folk), alle 20,15 l’elettrosamba dei Ponzio Pilates. Alle 21,15 inizia la parte a pagamento con dj set a cura di Romagna Reggae Staff, a seguire Kyle Lionhart, poi alle 22 l’inizio del concerto di Xavier Rudd.

Fin dall’inizio della sua carriera la caratteristica più evidente di Xavier Rudd è stata la sua grande capacità di connettersi con la gente, di arrivare fin dritto ai cuori di chi lo ascolta. Coinvolgendo il pubblico con le sue abilità da polistrumentista, fin dall’album di debutto To Let del 2002 Rudd ha creato un suono molto personale, mix di chitarre, ydakis, percussioni, armonica e voce. Qualcosa di decisamente nuovo, ma che ha un filo rosso che conduce fin ai suoi antenati e alle sue origini. Le sue capacità da songwriter emergono per la prima volta nel 2004 con il suo secondo album, Solace, diventato in breve tempo disco di platino. Il successo si consolida con il terzo album, Food in The Belly, celebrato per la grande capacità di Rudd di mettere insieme e unire più generi musicali senza alcuno sforzo. L’album ha avuto una vasta eco in Australia e in Europe. È Spirit Bird che rappresenta per il polistrumentista australiano l’apice della sua carriera da solista: l’album raccoglie gli aspetti più belli e intensi della voce di Rudd, del suo songwriting e della sua anima, gli fa guadagnare il disco di platino perfino in Italia.
 
Nel 2015, Nanna, il suo ottavo album in studio, con The United Nations lo vede per la prima volta insieme ad una formazione completa: musicisti provenienti da ogni angolo del globo per rappresentare le diverse culture di Australia, popolazioni aborigene, Sudafrica, Samoa, Germania e Papua Nuova Guinea. Seguono 28 tappe sold out in Europa nell’estate del 2016 e un pubblico entusiasta ad ogni show grazie alla grande energia di Rudd e alla sua anima pura. Le registrazioni degli spettacoli lo hanno talmente entusiasmato che il polistrumentista ha pensato che questa grande magia dovesse essere condivisa: è in arrivo nei primi mesi del 2017 un doppio album. Che sia da solo o in compagnia della band, il messaggio di Xavier Rudd sul palco è sempre lo stesso, semplice ed efficace: tutti i popoli del mondo possono unirsi e ritrovare il proprio spirito, rifacendosi alle culture antiche e proteggendo la Terra e l’essenza della creazione.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna