Logo new 02

Operetta Gianluca PasoliniSabato 17 dicembre alle Torre (ore 17 - ingresso libero) secondo appuntamento con l’Operetta con il recital del tenore Gianluca Pasolini, accompagnato da Ludovico Buonamano. Per il pubblico, la voce del tenore è quella che canta l’amore, canta la giovinezza, è languida, voluttuosa e piace particolarmente al pubblico femminile. Il tenore Gianluca Pasolini incarna proprio queste qualità e, se aggiungiamo la facilità negli acuti estremi, il ritratto è completo.

Qualche anno fa, l’Associazione Lirica, dopo averlo ascoltato, decise di prendere nel suo organico questo tenore dagli acuti lucenti. E’ stata nel tempo una valorizzazione di questo promettente Artista che, dopo qualche tempo ha preso il volo verso traguardi molto più ambiziosi, rimanendo per noi un grande Amico.

Gianluca Pasolini canta opere che oggi pochi artisti hanno il coraggio di affrontare: Puritani, Guglielmo Tell, l’Ebrea, Tosca, Trovatore e tante altre. I vari teatri che lo hanno scritturato lo tengono in grande considerazione: La Scala, La Fenice, il Marinsky di San Pietroburgo, il Granteatro di Dubai, il Teatro di Seul, di Hannover, di Lugano dove ha debuttato proprio nel Guglielmo Tell di Rossini e a Firenze dove, sotto la direzione di Zubin Metha, è stato il tenore solista dei Carmina Burana. Durante le prove il Maestro ha interrotto la musica per fare i suoi complimenti a Pasolini di fronte a tutta l’orchestra.

L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Lirica Romagnola, Compagnia Magia d’Operetta  in collaborazione con il Comune di San Mauro Pascoli, nell’ambito delle della rassegna Voci in Villa.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna