Logo new 02

mimoseUn 8 marzo del lavoro quello pensato dall'amministrazione comunale per festeggiare la giornata internazionale della donna martedì 8 marzo dalle ore 20,30 in biblioteca comunale Pascoli. Durante la serata, promossa dall'assessorato alla cultura, sarà proiettato il film “Due giorni, una notte” opera dei fratelli Dardenne del 2014, incentrato sulla storia di Sandra, giovane operaia e madre che rischia la perdita del posto di lavoro. L'interpretazione di Sandra è affidata alla straordinaria Marion Cotillard: la telecamera insiste su di lei e la segue nei suoi due giorni e una notte che ha a disposizione per convincere i colleghi, operai come lei, a rinunciare al bonus permettendole così di mantenere il posto. Un film dunque sul lavoro, sulle condizioni attuali del mondo del lavoro, dove tutto è dettato dalla performance e dove solo la solidarietà può cambiare le sorti delle persone. Non un film su sindacati e lotte (alla Ken Loach), ma sui valori che superano l'egoismo. I Dardenne scelgono una protagonista femminile perché, spiegano, è la donna oggi ad essere più fragile nel mondo del lavoro, in quanto la prima a uscirne; senza dimenticare la differenza negli stipendi che ancora permane tra donne e uomini.
La pellicola sarà introdotta dal sindaco Luciana Garbuglia e, al termine della proiezione del film, seguirà un brindisi e buffet a cura del Cantiere Donna.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna