Logo new 02

ciabattini s. crispinoUna Fiera di San Crispino nel segno della calzatura sarà l’edizione in programma sabato 25 e domenica 26 ottobre. Tutta piazza Mazzini sarà riservata a eventi dedicati alle scarpe.A partire dalla mostra del Cercal, la Scuola Internazionale per la Calzatura, allestita nell’atrio d’ingresso del Palazzo Municipale. In occasione del suo 30° compleanno, il Cercal proporrà un’esposizione dei progetti realizzati dagli studenti: una storia di formazione, di moda, di tendenze, di giovani talenti, lunga tre decenni. Un percorso che coincide con le tendenze moda delle principali imprese del distretto e più in generale con quelle internazionali del settore. Prototipi, disegni, modelli, semplici idee in abbozzo, costituiscono il “sale” di questo progetto che vuole essere testimonianza di una scuola che rappresenta un unicum nell’offerta formativa a livello nazionale, soprattutto per lo stretto legame con le imprese del distretto. È un’occasione unica per incontrare la preparazione, la passione e la creatività dei futuri “calzolai”.
Oltre al Cercal, in piazza Mazzini sarà presente un’altra scuola, l’Istituto Professionale Industria Artigianato Calzaturiero Abbigliamento Marie Curie di Savignano sul Rubicone. L’Istituto presenterà la sua proposta formativa, che si svolge a stretto contatto con le realtà produttive del settore calzaturiero del territorio con stage aziendali. Il Marie Curie inoltre partecipa a concorsi nazionali ottenendo ottimi risultati.
Sempre in piazza Mazzini, anche quest’anno, torna “Me Banchet”, uno stand dedicato al lavoro dei calzolai sammauresi d’una volta: un affettuoso omaggio ad un’abilità da trasmettere alle nuove generazioni ad opera dei ciabattini Mimmo Boetti, Luigi Garofani e Marco Ricci.
Per il terzo anno, negozi ed attività del centro storico ospiteranno la mostra itinerante dedicata alla storia della calzatura di San Mauro, “Il Museo che non c’è”, curata da Salvatore Giardullo, esperto e docente del Cercal. L’iniziativa vuole preservare attrezzature e macchine artigiane che rappresentano la memoria materiale delle aziende calzaturiere. Nello stand di piazza Mazzini abili artigiani daranno dimostrazioni dell’arte della riparazione, applicata a scarpe prodotte a San Mauro, cioè di livello alto. Sarà anche l’occasione per un piccolo ritrovo di calzolai del territorio.
Con l’Associazione Made in San Mauro Pascoli, che allestirà uno stand in piazza Mazzini, si potranno conoscere le fasi di realizzazione di una calzatura con i laboratori per bambini dedicati ai mestieri tipici del nostro territorio. Il 25 e 26 ottobre, alle ore 10, 15 e 16, sei imprenditori (le pelletterie Maria Tomassini e Nicole, l’Equipe Dolores, Alessandra Ru. La Laboratoire, Franca Scampoli e Gelateria Dolcemente Pascoli), coinvolgeranno infatti i piccoli creativi con attività di pelletteria, pasticceria, estetica e sartoria.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna