Logo new 02

Settimana mobilità 2014Domenica 21 settembre il centro di San Mauro Pascoli si anima con una serie di iniziative realizzate nell'ambito della Settimana europea della Mobilità. Un mercatino del riuso, lo street outlet e l'inaugurazione del Piedibus saranno al centro di una giornata realizzata nel segno della vivibilità del proprio territorio e della riscoperta delle eccellenze sammauresi. Dalle ore 10,00 di domenica nelle principali vie del centro storico e in piazza Mazzini torna “Street Outlet”, lo shopping itinerante realizzato dall' Associazione Made in San Mauro Pascoli attraverso i gazebo dei commercianti e degli artigiani sammauresi che metteranno in mostra la propria creatività, con prodotti a prezzi “outlet”. Non mancheranno stand gastronomici.

A pochi passi da piazza Mazzini, un'altra piazza, piazza Battaglini ospiterà la prima edizione de “Svuota la cantina”, un vero e proprio mercatino del riuso e del recupero promosso e organizzato dalla Pro Loco Aisém di San Mauro che vedrà la partecipazione di oltre 50 espositori. L'idea del mercatino è quella di coinvolgere i cittadini e le famiglie sammauresi portando in piazza oggetti che spesso giacciono in cantina e che possono invece trovare diversa destinazione e quindi essere recuperati.
Altro appuntamento importante sarà l'inaugurazione ufficiale del progetto “Piedibus” in piazza Mazzini alle ore 11,15. Il Piedibus è un progetto promosso dall'Associazione genitori Pascoli in collaborazione con il comune di San Mauro Pascoli, assessorato all'ambiente e alla mobilità,con l'obiettivo di incoraggiare i cittadini all'uso di mezzi alternativi all'auto e l'intento di porre al centro dell'attenzione la qualità della vita urbana e l'importanza delle scelte personali imprescindibili per una reale tutela dell'ambiente e della salute. L'esperienza del Piedibus è partita lo scorso anno grazie all'associazione dei genitori che ha promosso il progetto dell'autobus a piedi con destinazione la scuola primaria Montessori, per insegnare ai bambini ad osservare, conoscere ed “usare” meglio la strada, con la possibilità di cambiare consuetudini di mobilità casa-scuola. Sono partiti con una linea sperimentale e ad oggi il Piedibus conta tre linee (rossa, gialla e verde), ciascuna dotata di partenza e arrivo, e fermate intermedie per percorsi più lunghi, segnaletica orizzontale (strisce pedonali e piedini) e verticale (cartelli).

Usare il Piedibus significa meno traffico davanti alla scuola e meno inquinamento ambientale, ma anche socializzazione tra i bambini e consapevolezza dei pericoli della strada. Il ruolo della scuola, delle famiglie e degli enti locali è fondamentale per rendere tale progetto un’occasione di cambiamento nello stile di vita, nella sicurezza stradale, nel rispetto all’ambiente, nell’autonomia personale dei nostri bambini che si trovano a gestire la complessità che si trovano attorno. E’ inoltre un mezzo sicuro, divertente, salutare, ecologico ed economico per andare a scuola.

Sempre nella giornata di domenica ci sarà spazio anche per la solidarità: l'associazione Papa Giovanni XXIII promuoverà infatti una raccolta fondi in piazza Battaglini aderendo all'iniziativa "Aggiungi un pasto a tavola".

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna