Logo new 02

san crispinoSan Crispino si parte. Giovedì 25 ottobre 2012 dalle 8,30 apertura della Fiera e inaugurazione delle mostre allestite in vari punti del paese: la mostra filatelica, quest'anno alla 25esima edizione, allestita in Sala Gramsci che vedrà l’esposizione di collezioni filateliche e di quadri dei pittori della Vecchia Pescheria di Savignano sul Rubicone. Il Cercal, la Scuola internazionale di calzature di San Mauro Pascoli, ha voluto omaggiare il grande Poeta con la mostra“Le scarpe che mamma ti fece”: 4 prototipi di calzature ispirate a poesie di Giovanni Pascoli, in particolare “Il gelsomino notturno” e “Valentino”, realizzati dagli allievi partecipanti all’edizione autunnale 2011-2012 del corso “Modellista-Stilista di calzature”, che verranno esposti nei giorni della fiera all’ingresso della Biblioteca comunale (piazza Mazzini, 7).

 

A Casa Pascoli continua l'esposizione della mostra “Il Complotto. Il delitto Ruggero Pascoli”, che ricostruisce, grazie a carte inedite, scenari inediti su uno dei delitti più celebri della letteratura italiana. Ritorna anche “Il Museo che non c'è”, la mostra itinerante allestita nelle vetrine dei negozi del centro da Salvatore Giardullo in collaborazione con Cristina Savani con l’esposizione delle macchine e delle attrezzature artigiane del settore calzaturiero, quest'anno accompagnate da foto d'epoca. Infine il Fotoclub di San Mauro allestisce nel palazzo comunale la fotocronaca delle attività organizzate dal Comune proprio per la ricorrenza del Centenario pascoliano.
Per i bambini e i ragazzi l'appuntamento è alle 15,30 in Piazza Mazzini con lo spettacolo di burattini “Siamo...in onda” mentre alle 16,30 la Biblioteca comunale, intitolata al Poeta, alle 16,30, invita i ragazzi dai 5 ai 10 anni al “Piccolo Erbario Pascoliano”, laboratorio naturalistico e botanico che riscopre le piante care al Pascoli.
Non mancheranno poi i tradizionali appuntamenti con le vespe d'epoca del Vespa Club sammaurese, l'esposizione di strumenti musicali vintage a cura del Flyin'n Donkey Pub in piazzetta Fabbri, la mostra degli hobby dei Sempra Zovan e infine “Me Banchet” , i calzolai sammauresi all'opera, dimostrazione di come si facevano le scarpe una volta, oltre alle tante iniziative di carattere benefico e sociale: la pesca dello Ior e quella dell'Avis, la mostra missionaria del Centro missioni e il gazebo della solidarietà dell'associazione Volo.Insieme che ha già inaugurato, inoltre, alla Casa dei Sammauresi la mostra fotografica“Benvenuti a San Mauro” per i 20 anni di accoglienza dei profughi bosniaci.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna