Logo new 02

Baldinini stabilimento San Mauro PascoliA un anno di distanza viene rimesso all’asta il 60 per cento del capitale di Baldinini appartenuto agli Antichi Pellettieri, dal 2014 in liquidazione e concordato preventivo. Andata deserta la prima puntata per un importo di 28,05 milioni di euro, il secondo round scende di quattro milioni, quotando la parte a 24,05 milioni. Non cambia invece uno dei principali ostacoli all’acquisto che ha fatto desistere non pochi interessati: il vincolo di statuto nella gestione aziendale. In sostanza lo statuto prevede che ogni decisione assembleare (sia in prima sia in seconda convocazione) sia presa con una maggioranza dei due terzi del capitale. Gimmi Baldinini, detenendo il 40% di quote, di fatto ha in mano la governance dell’azienda con relativo diritto di veto su qualsiasi tipo di decisione che non gli aggrada. Tant’è che lo stesso imprenditore di San Mauro aveva ventilato l’ipotesi di riacquistare le quote aziendali.

Il bando oltre ad essere stato pubblicato su alcuni giornali a tiratura nazionale è finito anche sulle pagine del Financial Times. Le manifestazioni di interesse devono essere inviate entro il 5 luglio. La due diligence per i soggetti ammessi dovrà concludersi entro il 26 sempre di luglio. La scadenza per l'offerta vincolante e non condizionata è il 2 agosto.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna