Logo new 02

Cercal Lab gruppo 2016Il Cercal Lab taglia il nastro del primo anno di vita e mette sul piatto cinque progetti di giovani con la voglia di fare imprenditoria nel calzaturiero. E’ di un anno fa il lancio dell’iniziativa da parte della scuola internazionale di calzature di San Mauro Pascoli, Cercal, di aprire le porte ai ragazzi, mettendo loro a disposizione laboratori attrezzati, tecnologia e soprattutto i tecnici specializzati. Obiettivo: affiancare i giovani con in testa un’idea creativa nel mondo della calzatura di moda. Il tutto realizzato in collaborazione con il Comune di San Mauro Pascoli, Sammauroindustria, Romagna Est e diverse imprese del distretto.

Da qui sono stati presentati cinque progetti, primo tassello di un possibile futuro (prossimo) nel mondo imprenditoriale. Si va da Monika Lyson (progetto Monalyson) che ha sviluppato un progetto di borse e packaging in pelle per oggetti, a Rosalia Filippone (“Trad Innova Zione”) di Soave (Verona), che ha dato vita a prototipi di calzature per sviluppare una propria linea di prodotto. E ancora, Marco Zanuccoli di San Mauro che guarda al modo Vegan (“Veg:On”) realizzando borse e calzature assicurandosi che tutti i materiali rispettino i requisiti richiesti dal consumatore vegano (materiali, collanti, fili, accessori ecc.), al Laboratorio Creativo che ha coinvolto sei giovani a stretto contatto con il suolificio Giglioli che ha messo a disposizione anche 2mila euro. Per finire con un progetto collettivo “Designer in progress”, ancora in corso che coinvolge attualmente quattro giovani della Romagna.

“Complimenti al Cercal Lab, un luogo dove nascono le industrie del domani, un po’ come erano i garage un tempo – ha affermato l’assessore Regionale alle Attività Produttive Palma Costi - Qua a San Mauro c’è un saper fare che è unico al mondo. Come Regione vogliamo mettere al primo posto tutto l’universo fashion che conta 7.200 imprese, che salgono a 30.000 se contiamo l’intera filiera, e 52.000 occupati. Questo settore ha un peso e il Cercal rientra nel filone dei finanziamenti regionali a favore del sistema imprenditoriale”.

 “Il Comune di San Mauro sostiene il distretto della scarpa con lo sguardo rivolto al futuro, rappresentato dai giovani – ha affermato il sindaco Luciana Garbuglia – Crediamo in questo progetto e continuiamo a crederci. Ringraziamo la Regione per il sostegno in questa direzione”.

“La forza del nostro distretto è il saper fare, attento all’innovazione e al domani – spiega Cesare Casadei, Presidente del Cercal – Il Cercal è importante perché tramanda questo saper fare”.

Alcuni progetti del Cercal Lab sono stati facilitati grazie alla collaborazione delle aziende principalmente del distretto: Giglioli Production (San Mauro Pascoli), Tranceria Golinucci (San Mauro Pascoli), FAIT Adriatica Spa (Gatteo), Smart Leather Srl (San Mauro Pascoli), calzaturificio Mastema (Savignano sul Rubicone), Piemme (San Mauro Pascoli), Formificio Romagnolo (Forlì), Solettificio Pascoli (Savignano sul Rubicone), GUT (San Mauro Pascoli), Dicartgroup Spa (Sesto Fiorentino, FI), Gommus Scpa (Montecarotto, AN), Work & Image Srl (Elasticwalk, Potenza Picena, MC), Coronet Spa (Corsico, MI).

Info: www.cercal.org/cercal-lab.asp ;  e-mail cercal@cercal.org ; tel. 0541 932965 

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna