Logo new 02

foto zaffagnini01 scarpeL’export calzaturiero del distretto della scarpa di San Mauro perde colpi, soprattutto a causa della crisi in Russia. Lo certifica il Monitor sui distretti industriali dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo relativo al terzo trimestre 2015. Secondo i dati forniti, il calo più vistoso è proprio a San Mauro che registra un -14% sul fronte del mercato estero. Meglio non va da altre parti: -8,6% l’abbigliamento di Rimini, -11,8% la maglieria e l’abbigliamento di Carpi, -11,3% le calzature di Fusignano-Bagnacavallo. Unico segno più il mobile imbottito di Forlì (+10,1%) trainato dal mercato statunitense.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna