Logo new 02

foto zaffagnini01 scarpeDa anni se ne parla, ora sembra che qualcosa si muova per davvero. Si tratta del Museo della calzatura, di cui c’è anche uno studio di fattibilità promosso da Sammauroindustria oltre dieci anni fa. Dalle colonne del Carlino il sindaco Garbuglia ha annunciato l’avvio di una trattativa con l’ex calzaturificio Scardavi, in pieno centro storico, per recuperare quell’area e destinarla a museo della memoria della scarpa.
“Siamo in trattativa con la famiglia per restituire quel luogo alla comunità – ha detto il primo cittadino al giornale – Vogliamo valorizzare la storia dei pionieri del distretto che hanno iniziato questo percorso di successo, con lo sguardo rivolto al futuro e il contributo dei marchi di eccellenza che lavorano nel nostro territorio e che esportano in tutto il mondo. Nell'ex calzaturificio si potranno ammirare i pezzi reali della storia della scarpa di San Mauro e guardarli anche attraverso proiezioni di filmati, fotografie, video e tecnologie interattive. Non solo guardare, ma anche vedere, ascoltare e costruire scarpe tramite laboratori”.
La novità, dunque, sta nella location che non sarà più la Torre come sempre ipotizzato ma un ex calzaturificio, recuperato un po’ come è stato fatto con l’ex Mir Mar. Il prossimo passo sarà la creazione di “un gruppo di lavoro che coinvolgerà tutti coloro che hanno fatto grande San Mauro attraverso la scarpa”. 

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna