Logo new 02

scarpeNel sistema moda dell’Emilia Romagna nel primo trimestre 2014 solo le scarpe di San Mauro sorridono. Lo dice l’analisi del Monitor dei distretti industriali dell’Emilia Romagna curato dal Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo per Carisbo, Cariromagna e Banca Monte Parma. Secondo lo studio l’export sammaurese cresce del 9,8%, male invece le altre aree: maglieria e abbigliamento di Carpi (-6,9%), terzo distretto della regione per valori esportati, l’abbigliamento di Rimini (-3,1%) e le calzature di Fusignano Bagnacavallo (-3,7%).
Se però i dati del commercio estero continuano a offrire una fotografia nel complesso positiva, i numeri sul ricorso alla Cassa integrazione guadagni evidenziano le difficoltà che tante imprese stanno ancora attraversando a livello regionale. Nei primi 5 mesi del 2014 si è infatti osservato un incremento delle ore di Cassa integrazione guadagni per i distretti tradizionali del 10,9%, che ha portato il monte ore a 6,4 milioni, su livelli storicamente elevati, sintesi dell’aumento della Cassa straordinaria, legata a crisi strutturali aziendali, e in deroga, attivata per le imprese di minor dimensioni.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna