Logo new 02

Caterina TisselliIn Russia con borse, pelletteria e… poesia. L’idea è venuta all’azienda sammaurese Maria Tommasini, trenta dipendenti (per lo più donne), da tempo alle prese con il mercato dell’ex Unione Sovietica, tra Mosca, San Pietroburgo e Kiev.
“Abbiamo l'abitudine, tutta romagnola, di omaggiare, in determinate occasioni, i nostri clienti, di un libro o altri testi di natura culturale che riguardano prevalentemente personaggi e storie locali – ha detto l’imprenditore Primo Alessandri al Carlino - Abbiamo trovato giusto, dopo avere letto con interesse l'undicesima raccolta della poetessa Caterina Tisselli (nella foto), di consegnare il suo libro durante le manifestazioni fieristiche a Mosca e a Kiev. Diversi di loro conoscono l'italiano e quindi il libro è stato molto gradito e apprezzato. Abbiamo scritto delle lettere accompagnatorie e abbiamo spiegato perché abbiamo scelto questo libro invece di un altro. I russi amano la poesia e la cultura italiana e hanno gradito moltissimo l'omaggio. E abbiamo anche azzeccato il binomio fra le nostre borse di moda da export e la poesia”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna