Logo new 02

PattoEticoI Sindaci dell’Unione del Rubicone hanno firmato oggi, giovedì 23 dicembre, presso la sede del Municipio di San Mauro Pascoli, il nuovo Patto Etico per il distretto calzaturiero del Rubicone, promosso da un’iniziativa di CNA di Forlì-Cesena. L’adesione dei Sindaci Elena Battistini, Tiziano Gasperoni e Gianfranco Miro Gori, giunge di seguito alla sottoscrizione del Patto da parte del prefetto della Provincia di Forlì-Cesena, Angelo Trovato, avvenuta il 15 dicembre scorso. Continuano dunque le adesioni delle parti sociali a questa iniziativa lanciata da CNA a fine novembre, dedicata alla salvaguardia e alla promozione dell’industria della scarpa della valle del Rubicone e denominata “Non facciamoci fare le scarpe”.
Obiettivo del Patto Etico sarà quello di tutelare tutti i soggetti coinvolti nella filiera produttiva, promuovere la responsabilità sociale d’impresa, preservare il patrimonio costituito dal tessuto imprenditoriale locale e valorizzare capitale umano e innovazione attraverso la formazione e la garanzia di giusti corrispettivi per gli occupati. Ruolo fondamentale continuerà a svolgerlo il Cercal, in qualità di “motore  dello sviluppo e dell’innovazione dell’intero distretto”. L’accordo è importante e necessario per garantire la sopravvivenza di un comparto minacciato dalla crisi, dalla delocalizzazione e dall’illegalità, che garantisce ad oggi 3.500 posti di lavoro.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna