Logo new 02


 SAN MAURO PASCOLI – (28 Maggio 2005) - Ancora femmina e ancora straniera. Questo il responso della quinta edizione del Concorso internazionale per giovani stilisti, “Un Talento per la scarpa”, promosso da Sammauroindustria in collaborazione con l’Assoindustria di Forlì-Cesena, con il contributo della Banca Popolare dell’Emilia Romagna e di Romagna Est Banca di Credito Cooperativo. Un concorso riservato a designer in erba (nati dopo il 31 dicembre 1973), ideato con l’obiettivo di offrire una concreta opportunità di formazione e inserimento nel mondo del lavoro. Al vincitore, infatti, spetta uno stage formativo di tre mesi presso il Cercal (Centro emiliano romagnolo calzature) e di sei mesi presso una delle quattro aziende calzaturiere soci di Sammauroindustria (Casadei, Pollini, Sergio Rossi, Vicini). Durante questo periodo il vincitore percepirà un rimborso spese pari a seimila euro, e soprattutto maturerà un’esperienza preziosa per il suo futuro.  Segue

I partecipanti. L’edizione 2004 del concorso prevedeva la realizzazione di un elaborato originale, ideato sul tema “Al gran ballo di Cenerentola”. Complessivamente sono stati 161 gli elaborati pervenuti (bozzetti, ricerche stilistiche, collage di immagini ecc.), provenienti da varie parti del mondo: Italia, Stati Uniti, Messico, Argentina, Romania, Inghilterra, Spagna, Repubblica Ceca, Finlandia. All’iniziativa, inoltre, hanno preso parte anche alcune scuole: Istituto d’Arte per la ceramica di Faenza (RA), Istituto d’Arte Max Fabiani di Gorizia, ITA Nicola da Guardiagrele di Chieti, Istituto Deledda Catteneo di Modena, Istituto d’Arte Alessandro Vittoria di Trento; straniere: Fashion Institute of Design and Merchandising – Los Angeles, Centro de Arte y Diseño Universidad De La Salle – Messico. Dopo una prima selezione la giuria ha ristretto la rosa dei lavori a 100 elaborati, arrivando poi ad una rosa ancor più ristretta di 14. Al termine della quale è stato selezionato il vincitore, nonché undici segnalati.

La vincitrice. Nel gradino più altro è stato giudicato il lavoro della croata Dijana Sabljak, con la seguente motivazione: “per la capacità grafica e creativa dimostrata e la varietà dei modelli proposti frutto di una accurata ricerca dei materiali, dei componenti e dei particolari”. La vincitrice, classe 1977, da alcuni mesi si trova già in Italia, frequentante un corso presso la scuola internazionale del Cercal (Centro Emiliano romagnolo calzature). A Dijana Sabljak spetterà un corso di tre mesi presso il Cercal e di sei mesi presso il calzaturificio Casadei.

I segnalati. Oltre alla vincitrice la giuria ha segnalato anche undici lavori meritevoli di una menzione: 1) Mucaria Daniele di Trieste; 2) l’inglese Uehara Akiko di Londra; 3) Borgognoni Simone di Camerano (Ancona); 4) Martinez Marquez Oscar David (Messico); 5) Palleschi Federica di Castelliri (Frosinone); 6) Garconita Eugeniu di Bucarest (Romania); 7) Lupo Benedetta Maria di Cervia (Ravenna); 8) Zuliani Chiara di Grado (Gorizia); 9) Bigiarini Chiara di Levane (Arezzo); 10) Colanero Veronica di Lanciano (Chieti); 11) Rabatti Agnese di San Giovanni Valdarno (Arezzo).

Scuole Segnalate. La Giuria ha anche segnalato due istituti apprezzati per il lavoro svolto: l’Istituto d’Arte “Max Fabiani” di Gorizia; l’Istituto d’Arte Giuseppe Palizzi” di Lanciano. Ad entrambi, nella serata di premiazione, sarà consegnata una targa-attestato per il buon lavoro svolto.

L’esposizione. L’opera vincitrice insieme ad altri 50 bozzetti meritevoli, saranno esposti nella sala delle Tinaie a Villa Torlonia nella serata di sabato 4 giugno, in occasione della premiazione. L’esposizione sarà curata da Cristina Savani e Daniele Gasperini.

Le edizioni precedenti. Ad oggi il concorso è sempre stato sotto il segno della creatività femminile, con il successo di quattro giovani designer provenienti da altrettanti stati diversi: Italia (Francesca Capellini, sul tema ”La seduzione”), Russia (Daria Kravtsova, “Futuro”), Cina (Yim Kit Ling, “Nostalgia”) e Giappone (Nakayama Yoko, “Ai piedi di Cleopatra”). Ad oggi, “Un talento per scarpa” ha visto la partecipazione di circa 1.000 ragazzi provenienti da tutto il mondo.

4 Giugno serata di premiazione. La premiazione dei vincitori del concorso è prevista per sabato 4 giugno alle ore 21,00 alla Torre (Villa Torlonia) a San Mauro Pascoli. La serata, condotta dalla giornalista di PrimaPagina Cristina Zani, vedrà la partecipazione della vincitrice nonché dei segnalati dalla giuria. A seguire ci sarà il balletto della Compagnia Balletto Classico di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu, che rappresenterà “Balletto d’Europa”, su musiche di autori vari e coreografie dello stesso Stefanescu, con tredici ballerini solisti. Lo spettacolo proporrà un’ampia carrellata di autori di grande calibro, come Ciaikovski Kaciaturian, Albeniz, Massenet, Liszt ed altri ancora. L’ingresso è gratuito.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna