Logo new 02


SAN MAURO PASCOLI – (25 Giugno 2005) - Il distretto calzaturiero di San Mauro incassa un altro successo. Uno studio di Banca Intesa sui dieci principali distretti della nostra penisola ha incoronato quello di San Mauro con le migliori performance in termini di export. A rendere noto questo dato, per certi aspetti strabiliante, è il principale quotidiano economico d’Italia, Il Sole 24 Ore, che il 14 giugno scorso ha pubblicato un servizio dal titolo “Il doppo volto delle calzature: il Nord sale, Centro-Sud in crisi”. Secondo lo studio San Mauro si ritrova tra i distretti vincenti in compagnia di Riviera del Brenta (Padova e Venezia) e Montebelluna (Treviso). “San Mauro Pascoli e Riviera del Brenta hanno registrato nel 2004 una crescita dell’export rispettivamente del 6,6 e del 3,6% rispetto al 2003, mentre il settore nel suo complesso ha subito un calo del 3,3 per cento”, si legge nell’articolo a firma di Marco Morino. Il motivo di questo successo va imputato nell’avere scommesso “sulla qualità e sull’innovazione (in termini di stile, creatività, comfort), sottraendosi così alla forte pressione sui prezzi esercitata dai produttori emergenti. In particolare San Mauro e la Riviera del Brenta si sono posizionati su prodotti di fascia alta, più difendibili dalle nuove produzioni”. In altre parole, se le esportazioni di scarpe verso i paesi dell’Unione europea sono aumentate del 713% con prodotti realizzati da paesi in crescita (Cina, Brasila, India), il distretto del Rubicone è riuscito a tenere il passo perché ha saputo scommettere sulla qualità.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna