Logo new 02


 SAN MAURO PASCOLI – (3 Novembre 2006) - Il Sindaco di San Mauro Pascoli Miro Gori ha consegnato ai giovani designer del Cercal (Scuola internazionale di calzature) un gagliardetto del Comune di San Mauro quale riconoscimento per il successo ottenuto nel concorso nazionale “I love italian shoes”, promosso dall’ANCI (Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani) e dal Ministero dell’Istruzione, e vinto dagli studenti della scuola sammaurese. Il concorso ha visto la partecipazione di 5 studenti che hanno frequentato il Corso di modellista-stilista di calzature di 1.000 ore complessive (fra aula, laboratorio, stage). Il Concorso “I love italian shoes”, ogni anno bandisce un premio riservato alle scuole (primaria, secondaria, post-diploma, post-laurea) per individuare giovani talenti nel mondo della scarpa. Un premio al quale la scuola sammaurese sembra essere affezionata visto che è il terzo anno consecutivo che se lo aggiudica. In questa edizione i giovani talenti della calzatura, che si divideranno il premio di 3.000 euro, si sono ingegnati nella realizzazione dei modelli e degli stessi prototipi di scarpa, anche grazie alla collaborazione di tre aziende che gratuitamente hanno fornito il loro supporto tecnico. I giovani designar dopo avere ricevuto alcune settimana fa il premio a Milano presso la Fiera del Micam, sono stati premiati anche dal sindaco di San Mauro. Questi i giovani vincitori: Beecham Jessica (nata in Argentina e residente a Londra), Fabris Ana Paola (brasiliana), Gullì Giuseppe (Messina), Mourtzis Nicolaos (Grecia), Polat Alì Osman (Turchia). “Questo riconoscimento non fa che confermare come San Mauro, anche a livello formativo, sia davvero un Paese di calzolai riconosciuto a livello internazionale, visto che ben quattro premiati sono stranieri – ha detto Gori durante la premiazione - La scarpa di San Mauro si fonda su tradizione, invenzione e innovazione: caratteristiche che hanno trovato conferma nei lavoro di questi ragazzi”. Durante la cerimonia di premiazione il direttore del Cercal Serena Musolesi ha sottolineato: “Quest’anno abbiamo voluto dedicare questo importante riconoscimento a Bruno Gualandi, docente di Tecnica Costruttiva e Modelleria, che purtroppo è scomparso alcuni giorni fa”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna