Logo new 02

maioli_casa_pascoli.jpgSAN MAURO PASCOLI - E’ prevista per sabato 15 dicembre alle ore 16,30 presso il Museo Casa Pascoli, l’inaugurazione della mostra dal titolo “Giuseppe Maioli Progettista pascoliano” dedicata alle numerose realizzazioni e progetti del geometra riminese per il compendio pascoliano e non solo. In seguito alla pregevole iniziativa del Collegio dei Geometri della Provincia di Rimini e del Comune di Rimini che ha consentito di ripercorrere l’attività professionale di Giuseppe Maioli (1899-1972), il Comune di San Mauro Pascoli, in accordo con la famiglia Maioli, ha deciso di approfondirne l’attività svolta a San Mauro. Questo per due motivi fondamentali: in primo luogo, illuminare la storia delle trasformazioni urbane del paese attraverso i numerosi progetti che Maioli ha realizzato e, secondariamente, mettere in luce, proprio attraverso le sue opere, quella passione che il geometra riminese nutriva per Giovanni Pascoli. Ciò a partire proprio dalle prime realizzazioni degli anni Trenta: fra il 1928 e 1929 è affidata a Maioli la progettazione dell’intera area pascoliana, comprensiva di Casa Pascoli e dei due edifici destinati a Giardino d’Infanzia e Casa di Riposo; nella sala espositiva a piano terra verranno esposti i lucidi originali relativi al primo progetto di restauro di Casa Pascoli, oltre a prospetti e bellissime fotografie, scattate dallo stesso Maioli, a documentare i lavori di costruzione dei due edifici (l’attiguo Giardino d’Infanzia e la Casa di Riposo) inaugurati poi nel 1933.

Ampio risalto verrà dato, all’interno dell’esposizione, al profondo legame esistente tra il progettista e Pascoli: il poeta di San Mauro era per lui una lettura appassionante fin da ragazzo. Nel 1924 Maioli è a Rimini alla conferenza su Pascoli tenuta da Giovanni Semeria, nell’aprile e nel settembre dello stesso anno partecipa alle commemorazioni pascoliane svoltesi sempre in quella città: dalle raccolte poetiche conservate gelosamente da Maioli e dalle relative letture, egli trae spunto per i bellissimi disegni per i ferri battuti delle porte del Giardino d’Infanzia che ancora oggi si possono ammirare all’ingresso di quel luogo destinato ai bambini, che fu fortemente voluto dal poeta sammaurese. La mostra proseguirà al primo piano con l’esposizione di numerosi altri progetti eseguiti per San Mauro, dalle case popolari alla Casa Littoria, fino ai restauri del dopoguerra: la caserma dei carabinieri, il Palazzo comunale, il cimitero, oltre a progetti mai realizzati come l’imponente infermeria comunale.

In occasione dell’inaugurazione della mostra sarà offerto a tutti i partecipanti un rinfresco con degustazione del “Luigino”, un liquore da Casa Pascoli. Ingresso libero.

La mostra resterà aperta sino al settembre 2008, nei giorni e negli orari di apertura del Museo Casa Pascoli: dal martedì alla domenica 9.30-12.30 e 16.00-18.00

Per informazioni: info@casapascoli.it - tel. 0541.810100

 

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna