Logo new 02

giannidelia.jpgSAN MAURO PASCOLI - La settima edizione del Premio Pascoli di poesia ha emesso i suoi verdetti: il premio nella sezione in lingua italiana è stato assegnato a Gianni D’Elia (nella foto), per il volume Trovatori (Einaudi editore, 2007), mentre il premio nella sezione in dialetto è andato al poeta Ettore Baraldi con il testo Da per mè (Albenga, I libri del Quartino, 2006). A stabilire questo responso è stata la giuria composta da: Andrea Battistini, (presidente), Franco Brevini (in sostituzione di Clemente Mazzotta recentemente scomparso), Gualtiero De Santi, Claudio Marabini, Piero Meldini e Gianfranco Miro Gori. La giuria è giunta a queste conclusioni dopo avere vagliato le 123 opere partecipanti (103 in lingua, 20 in dialetto).

La serata di premiazione avrà luogo sabato 1 settembre alle ore 21,30 a Casa Pascoli a San Mauro Pascoli, con la premiazione dei vincitori del concorso, che saranno presenti in occasione della cerimonia. Nel corso della serata ci sarà lo spettacolo dell’Associazione La Veronica, con Paola Tiraferri (soprano) e Caterina Tonini (pianoforte) con musiche ispirate alle poesie pascoliane. La serata sarà condotta dalla giornalista Elide Giordani.

A bandire il premio Pascoli è l’associazione Sammauroindustria, nata dall’unione dell’Amministrazione comunale con i principali imprenditori di San Mauro Pascoli (Baiocchi, Casadei, Cercal, Ivas, Sergio Rossi, Pollini, Tgp, Vicini). Associazione nata con un doppio obiettivo: valorizzare la memoria e l’opera del poeta di San Mauro, Giovanni Pascoli; promuovere la cultura della calzatura. Di qui la nascita di questo ambizioso premio letterario, definito da più parti il “Campiello della Romagna”, giunto alla settima edizione. Un premio suddiviso in due sezioni: un premio nazionale ad una raccolta edita di poesie in lingua italiana di 2.500 euro, in collaborazione con la Banca Romagna Est; un premio nazionale ad una raccolta edita in dialetto sempre di 2.500 euro, in collaborazione con la Provincia di Forlì-Cesena. A questi due si aggiunge un premio internazionale alla carriera a cadenza biennale di 5.000 euro ad un poeta di spiccato valore mondiale. Premio negli anni passati assegnato a Mario Luzi, Giovanni Giudici e al poeta francese Yves Bonnefoy.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna