Logo new 02

adonisSfida la sorte del cattivo presagio il Premio Pascoli di poesia che tocca quota 17. Sempre in lingua e dialetto, a promuoverlo è Sammauroindustria, l’associazione pubblico-privato che raggruppa i principali imprenditori (calzaturieri e non solo) di San Mauro Pascoli. Un Premio negli anni passati assegnato a nomi illustri della poesia nazionale e internazionale (Mario Luzi, Giovanni Giudici, Yves Bonnefoy, Adonis nella foto, Nelo Risi, Franco Loi), punto di riferimento della letteratura e delle principali case editrici.

Due le sezioni del premio, in Lingua e Dialetto, entrambe del valore di 2.000 euro. La sezione in Lingua, promossa da Romagna Banca è aperta alle opere edite non prima del 1 maggio 2016; quella in dialetto (con testo italiano a fronte), è aperta alle opere pubblicate non prima del 1 maggio 2014.

La giuria che vaglierà i lavori è composta da cinque esperti e studiosi di letteratura: Daniela Baroncini (Università di Bologna, presidente della giuria), Franco Brevini (università di Bergamo e Milano), Gualtiero De Santi (università di Urbino), Gianfranco Miro Gori (saggista, poeta), Piero Meldini (scrittore).

Il termine ultimo di partecipazione è il 30 aprile 2018. La partecipazione al concorso è gratuita. La premiazione avverrà nel corso di una serata pubblica in programma al Museo di Casa Pascoli, casa natale del poeta Giovanni Pascoli.

Info: Associazione Sammauroindustria tel. 0541810124 oppure scaricare il bando sul sito www.sammauroindustria.com

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna