Logo new 02

Maurizio Pilò TrasparenteE’ stata inaugurata alla Torre (sala delle Tinaie) la mostra di Maurizio Pilò dal titolo Trasparente, a cura di Gino Gianuzzi e Danilo Montanari. L’esposizione sarà allestita fino al 15 agosto, aperta al pubblico mercoledì e sabato dalle 9,30 alle 12,30 e domenica dalle 17 alle 20. L’ingresso è libero.

Trasparente, scrive Gino Gianuizzi, è per il vocabolario un corpo che lascia passare la luce e che quindi lascia vedere, più o meno chiaramente, gli oggetti che rispetto all’osservatore sono al di là del corpo stesso e Maurizio Pilò lavora proprio sulla trasparenza e sulla stratificazione, utilizzando come supporto per i suoi lavori una pellicola trasparente su cui è impressa l'immagine fotografica di un albero, che non ha più radici ma conserva la corona dei rami.

Dunque la trasparenza non ha a che fare con l'impossibilità di percepire, con l'invisibile ma al contrario con la possibilità di vedere oltre, di vedere dentro e sotto la superficie e il risultato è che quel tronco è già memoria di un albero e la sua fotografia insiste sulla memoria, rafforza l'idea di memoria di qualcosa che è stato altro da ciò che possiamo vedere ora. Tutto questo rimane dentro la memoria dell'albero, e il tempo dell'albero è un tempo che trascende il tempo umano. È una porta che permette la risalita in superficie di impressioni e di ricordi che emergono da un deposito di memorie inconsce nascosto nelle profondità dell'anima e si stratificano uno sull'altro, in un processo di ripetizione continuamente variata. Risalgono, si ramificano e vanno in mille direzioni fino ad arrivare a un livello di percezione 'fisica', e allora si sentono nello stomaco, nella pancia. Gesso, catrame, oro danno forma a un paesaggio forte, ricostruiscono e reinventano l'immagine originale, dicono le emozioni e le passioni che questi grumi di memoria contengono. Ne risulta un paesaggio inatteso, immaginato, che restituisce allo spettatore la densità di sensazioni, di ricordi e di emozioni per creare una visione nuova, che si propone non come riproduzione ma come 'passaggio' per la comprensione di un'altra realtà. 

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna