Logo new 02

Copertina Libro 68Il “Processo al ‘68” si è fatto un volume. Edito da Il Ponte Vecchio e curato da Gianfranco Miro Gori con la collaborazione di Serena Zavalloni, nelle 144 pagine raccoglie gli atti dell’evento svoltosi il 10 agosto scorso alla Torre che aveva messo di fronte accusa (Giampiero Mughini e Giancarlo Mazzuca) e difesa (Marco Boato e Marcello Flores), intorno a un interrogativo cruciale: formidabili quegli anni o peggio gioventù? L’evento svoltosi a Villa Torlonia aveva sancito il verdetto di assoluzione del ’68, il dibattito era stato parecchio serrato tra le parti.

Oltre agli interventi nel corso del Processo, il libro consta anche di altre due sezioni. Le Udienze preliminari svoltesi quale dibattito di preparazione al Processo, che raccoglie interventi di alcuni tra i principali protagonisti di quegli anni, nonché di studiosi, intellettuali e giornalisti che hanno approfondito nelle diverse discipline quel periodo: Carla Baroncelli, Fabio Bruschi, Saturno Carnoli, Giuseppe Chicchi, Carlo Giunchi, Guido Pasi, Franco Pollini, Giampaolo Borghello, Giorgio Tonelli, Peppino Ortoleva, Elena Costa, Romolo Perrotta, Mario Capanna.

Un’altra sezione del volume è composta dalle Testimonianze di personaggi che a vario titolo hanno preso parte nel corso degli anni ai vari Processi del 10 agosto (accusa, difesa, giuria), raccolte dal giornalista Filippo Fabbri. Troviamo così gli interventi di Alfredo Antonaros, Valteri Bielli, Roberto Casalini, Onide Donati, Giuliano Ghirardelli, Ennio Grassi, Piero Meldini, Aldo Mola, Adolfo Morganti, Stefano Pivato, Maurizio Ridolfi, Paolo Turroni.

La pubblicazione è curata da Sammauroindustria, associazione che promuove questo evento nato nel 2001 dall’idea di riaprire il caso sull’omicidio del padre del Poeta, Ruggero Pascoli, assassinato in un agguato il 10 agosto del 1867. Da quella prima intuizione si sono susseguiti, il 10 agosto di ogni anno, altri Processi su personaggi che hanno fatto la storia della Romagna (e non solo): il Passatore di Romagna (2002), La cucina romagnola (2003), Mussolini (2004), Mazzini (2005), Secondo Casadei (2006), Garibaldi (2007), Togliatti (2008), Badoglio (2009), il Romagnolo (2010), Cavour (2011), Processo d’Appello Pascoli (2012), Rubicone (2013), Pellegrino Artusi (2014), Il ’68 (2015).

Il Processo a San Mauro Pascoli unisce la scientificità dell’argomentazione alla spettacolarità dell’evento, e proprio per il suo originale carattere di pubblic history è stato al centro di studio di alcuni atenei italiani. 

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna