Logo new 02

 SAN MAURO PASCOLI – (12 marzo 2005) - Prosegue al Museo di Casa Pascoli la mostra “Illustratori Pascoliani. Le scelte artistiche del Poeta”, dedicata ai collaboratori e agli artisti che hanno illustrato le opere più famose di Pascoli. Tra gli illustratori compaiono nomi noti quali il pittore toscano Plinio Nomellini o l’incisore Adolfo De Carolis con cui il poeta venne in contatto e coltivò un’intensa corrispondenza. Pascoli, infatti, arrivò a creare forti legami di amicizia con quelli a lui più affini negli ideali e nel gusto. Tra gli acquafortisti e xilografi che illustrarono opere pascoliane di particolare prestigio figurano Alfredo Baruffi per le Canzoni di Re Enzio, Vico Viganò per l’Albo Pascoliano e i pittori della terza edizione di Myricae A. Pratella, A. Tommasi e A. De Witt. Oltre alla riproduzione delle opere realizzate da questi artisti, l’esposizione proporrà anche alcune lettere di Pascoli a Plinio Nomellini e ad Adolfo De Carolis che documentano la passione e la cura con cui il Poeta seguiva l’evoluzione della parte iconografica; la scelta di una determinata illustrazione era di fondamentale importanza per Pascoli, tanto che l’illustrazione veniva da lui definita una “ripoesia”. L’esposizione sarà aperta al pubblico fino a maggio 2005, con ingresso gratuito. Orari di apertura del Museo: Museo Casa Pascoli (Via Pascoli) dal martedì alla domenica (chiuso lunedì): 9,30 - 12,30 e 15,00 - 18,30. Per informazioni:Tel. 0541.810100 – Fax. 0541.934084 info@casapascoli.it - www.casapascoli.it

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna