Logo new 02

 SAN MAURO PASCOLI – (28 Aprile 2005) - Due concorsi di caratura internazionale: il “Premio Pascoli”, “Un Talento per la scarpa”. Un’iniziativa, “Il processo”, che si svolge alla Torre il 10 agosto di ogni anno che attira centinaia di persone da tutta Italia. Il sostegno alle iniziative culturali del territorio (per citarne due, il carnevale in piazza ed i corsi dell’associazione “Impronte di Teatro”). E, novità di quest’anno, il sostegno a un grande convegno pascoliano in occasione del 150° della nascita del poeta di San Mauro. Questo il programma di attività 2005 di Sammauroindustria, l’associazione pubblico-privato, costituita, da sei industrie e dall’Amministrazione comunale di San Mauro Pascoli. Le industrie, tutte capofila nel loro settore, sono: i calzaturifici Casadei, Pollini, Rossi e Vicini; Baiocchi del settore alimentare e Ivas del settore chimico. Un incontro, quello tra pubblico e privato, che garantisce da un lato, attraverso l’Amministrazione comunale, le finalità pubbliche dell’Associazione; dall’altro, attraverso i privati, l’agilità operativa che è loro propria. Ai sette soci iniziali si sono poi aggiunti il Cercal, Centro di formazione nel settore calzaturiero che opera a San Mauro, e TGP che realizza tacchi e accessori per calzature. Senza dimenticare il sostegno e la collaborazione di importanti istituti bancari (Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Banca Romagna Est), enti pubblici (Provincia di Forlì-Cesena) e associazioni (Associazione industriali di Forlì-Cesena e Camera di Commercio di Forlì-Cesena). Guardiamo ora nel dettaglio l’attività di quest’anno di Sammauroinduistria. Un Talento per la scarpa. Giunto alla quinta edizione, anche quest’anno è riservato a giovani designer della scarpa a cui viene chiesto di realizzare un bozzetto di calzatura sul tema “Al gran ballo di Cenerentola”. Il concorso offre un luogo di “emersione”, ma soprattutto un’opportunità di formazione e inserimento nel mondo del lavoro. Non offre premi in denaro, ma un periodo di tirocinio, prima al Cercal, poi presso uno dei soci di Sammauroindustria (a rotazione: Casadei, Pollini, Vicini, Rossi). Ad oggi il concorso è sempre stato sotto il segno della creatività femminile, visto che è sempre stato vinto da giovani designer donne (Italia, Russia, Cina e Corea), con la presenza di circa 800 ragazzi provenienti da tutto il mondo. La serata di premiazione dell’edizione di quest’anno è prevista per il mese di giugno alla Torre a San Mauro Pascoli. Il concorso è organizzato in collaborazione con l’Associazione industriali di Forlì-Cesena.Il Premio Pascoli di poesia. Analogo successo ha ottenuto anche il “Premio Pascoli” di poesia, anch’esso giunto alla quinta edizione. Il premio consta di tre sezioni (dialettale, lingua e alla carriera), e negli anni scorsi ha visto il trionfo di importanti nomi della cultura italiana e straniera, tra i quali il compianto Mario Luzi, Giovanni Giudici, Yves Bonnefoy, Nelo Risi, Franco Loi, e tanti altri. Ad oggi sono stati oltre 600 i partecipanti. La serata di premiazione è prevista per sabato 3 settembre a Casa Pascoli. Il Premio Pascoli di poesia è organizzato in collaborazione con la Provincia di Forlì-Cesena e la Banca Romagna Est.Processo 10 agosto. Chi finirà sotto torchio nel tradizionale processo che si svolge il 10 agosto alla Torre, giorno dell’omicidio del padre di Pascoli? Dopo il delitto di Ruggero Pascoli, il Passatore di Romagna, la cucina romagnola e Mussolini, quest’anno l’attenzione sarà spostata a Giuseppe Mazzini, di cui quest’anno ricorre il bicentenario della nascita. Di scena un’accusa e una difesa di esperti, pronti a darsi battaglia su uno dei personaggi più controversi della storia italiana.Convegno 150° pascoliano. Previsto tra il 30 settembre e il 2 ottobre prossimo alla Torre, è senza dubbio il momento più alto delle celebrazioni per il 150° della nascita del poeta di San Mauro. L’organizzazione è affidata al Comune di San Mauro, mentre Sammauroindustria sarà tra le associazioni che appoggeranno l’iniziativa. L’idea è quella di analizzare la figura di Pascoli in un’ottica “sociale”, ovvero su quanto il poeta ha pesato nella costruzione dell’identità degli Italiani. In più sarà posta l’attenzione sulla sua fortuna, editoriale e critica, oltre confine, chiamando a raccolta studiosi e traduttori da tutto il mondo: Francia, Germania, Stati Uniti, sud America. Il Paese dei calzolai. Nell’ambito della Fiera di San Crispino ritorna l’appuntamento con la mostra d’arte contemporanea dedicata alla calzatura (ottobre 2005), “Scarpe, arte e poesia del quotidiano”. L’esposizione, organizzata dal Comune di San Mauro Pascoli in collaborazione con una serie di enti e associazioni, fa parte dell’iniziativa del “Paese dei calzolai”, e anche quest’anno vuole offrire uno spazio creativo per i giovani artisti, liberamente sollecitati sul tema della calzatura. Nella mostra saranno offerte visioni della calzatura in tutte le sue possibili accezioni: da quelle pratiche a quelle simboliche, utilizzando le diverse tecniche espressive che vanno dalla tradizionale pittura, alla fotografia, alla scultura al video ed all’istallazione.  

 

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna