Logo new 02

g._pascoli1_1La decima edizione del Premio Pascoli di poesia ha emesso i suoi verdetti: il premio nella sezione in lingua italiana (Banca Romagna Est, 2500 euro) è stato assegnato a Luca Cesari, per il volume “Quando posa in terra il piede di Rachele” (Novafeltria, Quaderni università aperta n. II, 2009); il premio nella sezione in dialetto (Provincia Forlì-Cesena, 2500 euro) è andato a Giuseppe Rosato con il testo “Lu scure che s’attonne” (Rimini, Raffaelli, 2009). La serata di premiazione è in programma sabato 18 settembre alle ore 21,15 alla Torre (Villa Torlonia) a San Mauro, alla presenza dei vincitori, con il concerto di liriche pascoliane in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna. La serata sarà presentata da Tamara Cantelli.

 

A stabilire questo responso è stata la giuria composta da: Andrea Battistini, (Università Bologna, presidente giuria), Franco Brevini (Università Bergamo), Gualtiero De Santi (Università Urbino), Gianfranco Miro Gori (saggista, poeta) e Piero Meldini (scrittore). La giuria è giunta a queste conclusioni dopo avere vagliato le 104 opere partecipanti (75 in lingua, 29 in dialetto). Il premio è promosso da Sammauroindustria.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna