Logo new 02

Teatro_non_terapiaSAN MAURO PASCOLI - Il teatro come scuola di vita, per abbattere le barriere di qualsiasi tipo. È la nuova sfida de "Il Giardino della poesia" che lunedì 3 agosto (ore 21,15 - ingresso libero) propone a Casa Pascoli lo spettacolo "Il Calapranzi" di Harold Pinter. Protagonisti della serata Yuri Soldati, portatore di sindrome di down, Matteo Mariliani, Giulio Stracciati e Mario Ramunni (alle musiche), Orlando Caponetto (video), per la regia di Irene Stracciati.

Yuri Soldati, danzatore e attore con sindrome di Down, inizia il suo percorso artistico quattro anni fa all'interno del progetto Non-terapia/le abilità negate ideato e condotto da Irene Stracciati. Il progetto consiste nel proporre a persone con disabilità psichica la possibilità di avvicinarsi alla danza e al teatro, di studiare e individuare i possibili talenti: imparare e diventare professionisti nel campo dello spettacolo. Le persone con sindrome di Down o altri handicap mentali non hanno mai la possibilità di fare qualcosa che non contenga la parola terapia. Viene esclusa a priori la possibilità della qualità.

Yuri Soldati, ma anche altri giovani artisti che fanno parte del progetto, sono la dimostrazione vivente che questo è sbagliato. Che la persona disabile psichica, in particolare la persona Down, non solo è in grado di apprendere e di studiare ma può diventare un professionista. Yuri Soldati, oltre a lavorare come danzatore e attore, assunto con regolare contratto a tempo indeterminato, è assistente di Irene Stracciati nei corsi di formazione di propedeutica alla danza con bambini dai quattro ai sei anni.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna