Logo new 02

autovelox.jpgSAN MAURO PASCOLI - Gli incivili sembrano averci preso gusto. Per la quarta volta infatti sono riusciti ad abbattere (il verbo non è preso a caso), i fotosegnalatori di velocità. Con la novità questa volta che mentre in precedenza si erano limitati ad abbattere e danneggiare quello nella parte a mare, per capirci vicino a Baiocchi birre, questa volta hanno fatto di più, danneggiando entrambi: il “solito” nella parte a mare ma anche quello vicino il Centro Giovani. Morale: tutti sono d’accordo quando si parla di sicurezza stradale, nessuno però vuole misure per limitare i danni e fare rispettare le regole. Anche perché i due semafori erano stati messi a furor di popolo dopo una serie di pericolosi incidenti che si erano verificati in entrambi gli incroci. Una situazione che aveva portato prima al raschiamento dell’asfalto nella parte a mare, poi al posizionamento dei due semafori cosiddetti intelligenti dove scatta prima il giallo poi il rosso al superamento dei 60 chilometri orari. Semafori che in un primo momento avevano dato risultati piuttosto limitati dal momento che in tanti continuavano a proseguire imperterriti col rosso. Un articolo di Ermanno Pasolini di alcuni mesi fa, piazzatosi nei pressi dei semafori, l’aveva impietosamente evidenziato. Ecco allora che erano stati posizionati i fotosegnalatori con relative sanzioni ai trasgressori, 143 euro di multa e 6 punti persi nella patente. Qualcuno però non ha gradito questa scelta e con l’arrivo delle prime multe è arrivata anche una petizione. E, ciliegina sulla torta, il ripetuto abbattimento dei semafori. Che saranno comunque riposizionati, a sentire le parole del sindaco e del Comandane della Polizia Municipale dell’Unione del Rubicone.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna