Logo new 02

Bocciata la mozione dei 5 Stelle sui Baby box, i due consiglieri d’opposizione, Flavio Biancoli e Ivan Brunetti, in una nota passano all’attacco.

Baby box“Il Baby box è un regalo per tutte le neo madri, consiste in beni di prima necessità per il primo mese di vita del neonato (cuffie, bavaglini, calzini, tutine, un set per l'igiene del neonato ect ect). L'assessore alle politiche sociali, Denis Ermeti, ha espresso voto negativo in quanto non trova condivisibile una distribuzione del baby box a tutte le neo madri indiscriminatamente, senza una distinzione di reddito, sostenendo che vi sono già due finanziamenti in corso, il famoso bonus bebè erogato dell'Inps (gli 80 euro) e uno della Regione, entrambi ovviamente per redditi bassi.
Hanno votato contrari anche i seguenti consiglieri ed assessori della maggioranza: Cristina Nicoletti (Vice Sindaco), Stefania Presti (Assessore), Albert Alessandri (Assessore), Azzurra Ricci (Assessore), Denis Ermeti, Sabrina Baldazzi, Pamela Dellachiesa, Daniele Gasperini, Nadia Pozzi, Fabrizio Rossi, Simonetta Villa.

Vedere che la maggioranza di donne e madri presenti nella maggioranza della Giunta hanno votato contro, si comprende la loro superficialità e non comprensione di tale progetto. La motivazione data dall'Assessore Ermeti è, a nostro giudizio, alquanto farraginosa. Si paragona il baby box ad un bonus in denaro. Non è cosi, con questo gesto si voleva in qualche modo aiutare tutte le neo madri a questo importante ruolo nella società indipendentemente dalle condizioni economiche e sociali.
Noi come Movimento 5 Stelle siamo sempre disponibili ad un confronto diretto, con un apertura di un tavolo di lavoro condiviso, ed auspichiamo che sia presa in seria considerazione un alternativa valida a sostegno di tutte le neo madri”. 

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna