Logo new 02

municipio con fontanaIl servizio di macellazione sarà gestito da un soggetto terzo scelto attraverso un bando pubblico. Così hanno deciso i Comuni del Rubicone, scelta ratificata dal consiglio comunale di San Mauro nel corso dell’ultima assise. Ciò significa che il Consorzio di pubblico macello sarà sciolto. “In sostanza l'area rimarrà di proprietà comunale – ha spiegato il sindaco Garbuglia - e il servizio di macellazione (per la filiera locale ancora valido, in ottica di produzione a km 0) verrà gestito da terzi individuati tramite bando”.
I comuni che facevano parte del Consorzio, oltre a San Mauro, erano Gatteo, Gambettola, Longiano e Savignano. “L'impegno da parte dei soci che facevano parte del consorzio è quella del mantenimento del servizio, cambierà solo la modalità di gestione".

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna