Logo new 02

Casa popolare via FiumicinoUn nuovo edificio residenziale realizzato dal Comune di San Mauro Pascoli a canone calmierato. L'edificio, costruito in via Fiumicino dall'azienda Acer Forlì-Cesena con i sistemi per il contenimento dei consumi energetici e con una moderna interpretazione degli spazi per promuovere la socialità, è stato inaugurato questa mattina, venerdì 19 giugno, alla presenza del sindaco Luciana Garbuglia, del vicesindaco, nonché assessore all'urbanistica Cristina Nicoletti, dell'assessore Stefania Presti, il direttore di Acer Paolo Bergonzoni, il vicepresidente di Acer Forlì-Cesena Maurizio Mancini ed il consigliere Werther Vincenzi. Presente anche l'ex assessore all'urbanistica che aveva seguito il progetto, Moris Guidi.
“Ringrazio anzitutto l'Amministrazione precedente che si è attivata per trovare terreno e risorse necessarie per questo intervento – ha dichiarato il sindaco Luciana Garbuglia in una nota - L'emergenza di edilizia popolare è costante all'interno della comunità: sempre più famiglie hanno infatti difficoltà a far fronte alle spese. Questi sono chiaramente alloggi a canone calmierato per cui diversi da quelli di edilizia popolare, ma danno risposte ad una fascia media che può far fronte a un canone adeguato ma con una richiesta di qualità, andando così a completare un'offerta di residenza che mancava. Qualità e pregio che infatti si riscontrano in questi appartamenti: c'è particolare attenzione all'arredo (anche nei dettagli), alle esigenze di spazi e all' effecientamemto energetico. In particolare mi ha colpito la poesia pascoliana all'ingresso dell'edificio. Ora ci stiamo attivando per un bando per la graduatoria che assegnerà gli appartamenti. Oltre all'Amministrazione ringrazio Acer e in particolare Werther Vincenzi per il ruolo di attenzione che ha svolto durante il suo mandato, dimostrandosi una persona preziosa per il nostro territorio”.

L'edificio Myricae, di proprietà del Comune di San Mauro Pascoli, ospita 12 alloggi sociali ed è stato voluto dal Comune e realizzato con il contributo di A.C.E.R. della Provincia di Forlì-Cesena. I lavori iniziati il 18 giugno 2013 sono stati ultimati entro i termini contrattuali il 18 giugno 2015. L'edificio, di un'area complessiva di 742 metri quadrati, sorge su tre piani, di cui due abitabili ed uno a servizi, con quattro alloggi di circa 45 metri quadri con due posti letto, quattro con tre posti letto per una superficie di 64 metri quadri e quattro alloggi con quattro posti letto per una superficie di 77 metri quadri. È dotato di pannelli fotovoltaici e gli alloggi sono a basso consumo energetico, in classe energetica B quelli più grandi e in classe energetica A quelli più piccoli. Ogni alloggio è dotato di ripostiglio, balcone, cantina, autorimessa coperta e posto bici/moto.

Particolare attenzione è stata riposta, fin dalla progettazione preliminare dell’intervento, all’introduzione di sistemi per il contenimento dei consumi energetici dell’edificio quali l' isolamento termico con blocchi di laterizio microporizzato, infissi esterni ad elevate prestazioni termo-acustiche, impianto solare termico per produzione acqua calda sanitaria ed impianto fotovoltaico per la generazione di energia elettrica. Infine l’edificio è dotato di spazi di relazione comuni atti a facilitare i rapporti sociali tra gli assegnatari come la sala per attività ludico-aggregative ed uno spazio esterno attrezzato con sedute e tavolino. Il tutto è completato con la realizzazione di un parcheggio pubblico e di un nuovo accesso pedonale al parco.

L’intervento di costruzione è stato assegnato tramite appalto pubblico alla ditta San Mauro Soc. Cons. a r.l. di Ravenna. La ditta esecutrice, oltre a fornire un ribasso d’asta pari al 6,033% in fase di gara si è impegnata, e successivamente in fase di esecuzione ha realizzato, delle migliorie tecniche tra cui la realizzazione di un parcheggio ad uso pubblico, la realizzazione di un nuovo collegamento pedonale verso il parco pubblico, l’installazione di infissi con prestazioni termo-acustiche migliorative ed altri miglioramenti ai componenti dell’edificio. Il costo complessivo dell'intervento, comprendente il costo lavori, le spese tecniche e generali e l’IVA, è pari ad 1,7 milioni di euro.

La particolarità dell'intervento sta nel fatto che si tratta di alloggi che non saranno affittati a prezzo di mercato ma a prezzi agevolati e il cui accesso sarà riservato a persone con determinati requisiti. Gli assegnatari saranno infatti individuati attraverso un apposito bando pubblico del Comune di San Mauro Pascoli. L'elemento interessante è la finalità sociale di questo intervento urbanistico perché si tratta di una risposta a quelle fasce di cittadini che hanno difficoltà a sostenere canoni di locazione a prezzi di mercato.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna